Nuovo Masada

maggio 4, 2010

MASADA n° 1131. 4-5-2010. IPPOPOTAMI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 8:33 am


.
“…non c’è RIVOLUZIONE senza DERISIONE…”
(Cinzia Maria Corsini)
..
Vi ricordate Totò che vendeva fontana di Trevi
Questi se ingroppano er Colosseo

(Viviana)
..
La linea Bertolaso-Scajola va molto quest’anno.
Il premier ha detto che la difenderanno con il sangue e con i denti.
(Viviana)
..
Scajola/Bertolaso: Embè?
(Viviana)
..
Aldo segnala:
Ci hanno portato via anche la vergogna
Marco Belpoliti

Il tempo della vergogna è forse finito? Non passa giorno che uomini politici, affaristi, immobiliaristi, costruttori edili, banchieri, attrici, alti funzionari dello Stato vengano sbugiardati nelle loro affermazioni, messi alla berlina, esposti al pubblico ludibrio, senza che nessuno debba pentirsi di ciò che ha detto o fatto, rassegnare le dimissioni, ritirarsi a vita privata, o chiedere semplicemente scusa. Tutto resta eguale, come se quel sentimento, che per Brunetto Latini era «passione d’animo, e non è virtude», non li pervadesse, sino a spingerli a gesti estremi. Dal Giappone giunge invece la notizia che il conduttore di un treno superveloce, in ritardo di cinque minuti, si è tolto la vita per l’onta. Un gesto eccessivo, probabilmente, ma perfettamente simmetrico a quello che ha invaso la società italiana negli ultimi vent’anni.

temi.repubblica.it/micromega-online/ci-hanno-portato-via-anche-la-vergogna/

Mario
Perchè mandarsi le buste
con i proiettili l’uno contro
l’altro, quando potrebbero serenamente
spararsi tra di loro.

Piovono rane

“Dopo 5 giorni e l’invito di B a difendersi col coltello tra i denti, Scajola viene a dirci: credevo che la casa costasse 610 mila €. Mai saputo che costasse di più. Se qualcuno ha versato altri 900 mila €, non me l’ha detto. Insomma nel 2004 lui compra un appartamento di 200 mq davanti al Colosseo convinto che costi 610 mila euro: né le proprietarie né il notaio gli dicono il vero prezzo della casa, un milione e mezzo di euro!?
Dopo quello che è emerso, confessione di Anemone, tracce degli assegni e testimonianze delle due venditrici, Scajola tenta di rovesciare la frittata: qualcuno dimostri che io sapevo, è la vostra parola contro la mia.
La spiegazione è talmente illogica e inverosimile! Lui così ignaro del mercato immobiliare a Roma (un ministro economico!) da pensare di poter comprare 200 mq al Colosseo per il prezzo di un trilocale al Fleming; la parte venditrice e il notaio che gli tengono accuratamente nascosta la verità; Anemone che ci mette 900 mila € in più senza nemmeno farglielo sapere (e allora perché glieli regala?)
In America – ma anche in India – una difesa così ridicola porterebbe alle dimissioni a furor di popolo: perché non solo ha preso una valanga di soldi da un imprenditore, ma ha preso pure tutti noi per fessi completi. Invece Scajola la farà anche franca. Perché B gli ha insegnato che da noi non c’è un’opinione pubblica, quindi non ci sarà nessuna reazione o quasi. Lui continuerà a sostenere imperterrito la sua assurda tesi e a fare il ministro (magari gestirà anche le centrali nucleari). Se ci ha preso per fessi è perché lo siamo”
..
Ha detto Bordini di radio radicale: “Uno che riesce a comprare per 3.000 € al mq, una casa in una zona che nel 2004 costava 14.000 andrebbe fatto Ministro della casa..con vista”

Ora risulta che c’è anche un prete a fare da passa mazzette: l’economo della Congregazione dei missionari del Preziosissimo sangue. Dalla banda della Magliana ai soldi neri dei Ministri. Davvero la Chiesa non si fa mancare niente.

Di Pietro

Il caso Scajola regala un copione collaudato e grottesco. Direi, anzi, che rispecchia un affiatamento a tinte massoniche: una difesa incondizionata dei membri della cricca e l’invito a non cedere la poltrona da parte del gran maestro, il Presidente del Consiglio.
Solo negli ultimi 3 mesi, B ha utilizzato la tecnica del confessionale per ben 4 volte: Bertolaso, Cosentino, Fitto. Ora riceve l’assoluzione anche il ministro dello Sviluppo Economico, Scajola, vittima di una congiura giuridica, secondo B, e reo di aver incassato 900 mila euro in nero dal costruttore Anemone per una residenza fronte Colosseo, secondo i pm.
Oggi abbiamo presentato una mozione di sfiducia nei confronti del Ministro
Il caso Scajola è un déjà vu al quale non vogliamo abituarci.
Per essere presentata alla Camera la mozione deve essere sottoscritta da 63 deputati. L’IdV ha firmato con i suoi 25 deputati e inviato una lettera a tutti i parlamentari del Pd chiedendo di aderire.
I fatti gravissimi e le responsabilità politiche che stanno emergendo a carico del ministro imporrebbero dimissioni immediate. Di fronte a queste vicende inquietanti e a questo comportamento inaccettabile, le opposizioni devono mostrare unità, fermezza e determinazione nel difendere i principi della legalità e dell’etica politica.
Diversamente, la distanza di valori sarebbe tale da meritare un ripensamento della stessa coalizione.
L’Europa ed il mondo intero hanno mostrato più volte qual è la strada della dignità e dell’etica che deve appartenere alla politica: Tom Daschle e Nancy Killefer sarebbero diventati ministri della sanità e del budget federale dell’amministrazione Obama, ma problemi con il fisco ne impedirono la nomina all’ultimo momento. Jacqui Smith, ministro degli Interni inglese si dimise dall’incarico per una manciata di sterline in nota spese derivanti dal noleggio di un film porno.
La risposta italiana non può essere, ancora una volta, l’assoluzione mediatica e preventiva da parte delle istituzioni di un ministro
.
Giadiniro

Sugli assegni ad Anemone Scajola nega: “E non sono neanche quelli del G8 di Genova.”

ilpeggio.wordpress.com/2010/05/03/attigna/
..
Viviana

Berlusconi consigliò alle disoccupate di sposare suo figlio
Oggi cosa consiglia ai disoccupati? Di farsi dare mazzette da qualche Anemone
Fa’ come Scajola!
E la crisi ti starà alle spalle!

La fulgida carriera di Scajola, un cittadino modello:

figlio di un sindaco corrotto di Imperia
e fratello di un sindaco corrotto di Imperia
diventa ovviamente sindaco corrotto di Imperia
Il padre dovette dimettersi per favoritismo
Lui stesso si deve dimettere per tangenti
connessi a un casinò
(c’è chi fa i casinò e chi i casini)
Ciò naturalmente basta per farne un favorito di B
Che gli affida l’organizzazione di Forza Italia
Coinvolto pesantemente nella macelleria di Genova
Negò la scorta a Biagi e insultò la sua memoria
Costretto perciò alle dimissioni
Chiese poi e ottenne un volo personale Roma- Albenga prima Alitalia poi Air.One usufruendo di un milione di euro dello Stato per chi si collega da zone disastrate
Compare oggi nella cricca di mazzette che ruotano attorno alla Protezione Civile
E’ il più candidato per gestire l’affare delle Centrali Nucleari

Nel 2010 i PM indagano sul Gruppo Anemone coinvolto in un’inchiesta sulla corruzione della Protezione Civile, il gruppo ha ricevuto appalti pubblici senza regolare gara di appalto, la Guardia di Finanza trova assegni circolari per circa 900.000 euro per pagare la parte in nero di una casa con vista sul Colosseo intestata alla figlia di Scajola.
Scajola dice: “Non lascerò il governo, non farò come nel caso Biagi altrimenti sembrerà che mi hanno beccato con il sorcio in bocca. Non ho colpe». E ancora: «Non scappo, non sono indagato. Il pm ha chiesto di sentirmi come persona informata dei fatti, e ho proposto al giudice un incontro a breve compatibilmente con i miei impegni di governo. Sono pronto a un faccia a faccia con chiunque».

Scajola ha detto che ha la coscienza posto. “Io gli credo senza riserva”, ha replicato Frattini. Ha una casa sul Colosseo anche lui? (v)
..
E chiunque dice qualcosa contro Scajola è un rompicoglioni! (V.)

Scajola non si dimette
Un Governo più forte dell’Attak
..
E con la macelleria di Genova: “Scajola dimettiti!”
E con Biagi: “Scajola dimettiti!”
E con 900.000 euri di mazzette, Scajola dimettiti!
“Belin, ma allora ditelo che ce l’avete con me!”

Viviana

Fluck
Io ho solo il problema delle mie manine
Rispetto la loro privacy
Traffico di assegni? Cazzi loro
..
Anche la Chiesa con un bancomat nel traffico di assegni di Scajola.
Ma non gli bastava l’8 per mille?
(Viviana)
..
Twitter
Il ministro Scajola: “Il Governo è solido”.
Allora è per questo che Fini vuole tirare lo sciacquone.

Viviana

La casa sul Colosseo
Anemone me l’ha data. Guai a chi me la tocca!

..e ora, mi raccomando, se un giudice incriminerà Scajola, andate a vedere di che colore ha i calzini!
..
Scajola è come i titoli greci
Ha bisogno di un sostegno esterno per sopravvivere

(Scajola visto da Edoardo Baraldi)

Scajola:
“Nel caso delle mazzette ho fatto un errore
Dovevo far trattare la cosa a Previti”
..
Non mi farò intimidire, ha detto il Ministro
E se gli levassimo la scorta?
..
Dopo l’elenco di firme per l’epurazione di Bocchino:
l’elenco di firme per la depurazione di Scajola.
..
L’esercito della diffamazione di sinistra ancora sconfitto: Scajola non è indagato.
Praticamente è assolto.
Ad disonorem.
..
Sciaboletta, detto così per la non alta statura, è il primo ministro della storia italiana ad essere stato detenuto per quasi 3 mesi a San Vittore
Indovina per cosa?
Ma per tangenti….!
Ormai mazzette, tangenti, frode, collusione e concussione nel Pdl fanno curriculum
Figuriamoci l’evasione!?
..
Cesare Beccaria

Di fronte a un Fini che “lavora solo per se stesso”, Berlusconi risponde pompando i Promotori della libertà, la guardia pretoriana affidata a Michela Vittoria Brambilla. Dopo l’adesione di Sandro Bondi, ieri un altro ministro – il Guardasigilli Angelino Alfano – si è iscritto ai Promotori.
Mike in Brambilla farà una strage di que poveri pretoriani che ci auguriamo abbastanza giovani.
Non c’è fine al ridicolo
..
Ora capite perché Berlusconi voleva che i reati fossero decisi anno per anno?
Ormai siamo arrivati al punto che si devono creare impunità “giorno per giorno”
Non farebbe prima a fare dei salvacondotti “Il latore della presente non può essere imputato di reato e qualunque cosa abbia fatto deve ritenersi assolto”?
..
STRISCIONE PROTESTA SOTTO CASA SCAJOLA A ROMA
“Cerchi casa? Chiedi a Scajola!”.

(Il Popolo delle Libertà visto da Edoardo Baraldi)

Ministro Bondi, si ometta!
..
La banda dei bassi:
Berlusconi, Scajola, Brunetta,..
Praticamente il fisico è basso, la morale… pure!
..
Sciaboletta, Ducino, Tappo…
Un Governo d’alto spessore
..
Scajola mazzetta
Fatte ‘na pugnetta
Se compri il Colosseo
Rifacci marameo
……………..
Mamadami
Marea nera: Scajola ordina controlli anche in Italia. Probabilmente la prossima casa gliela regalano a Capri.
..
Trovatarli
Scajola: “Gli 80 assegni me li ha dati Massimo Decimo Meridio.”
..
Libertà vo cercando

Lalla segnala:
Anche quest’anno Freedom House ha pubblicato il suo rapporto circa il grado di libertà dei cittadini delle nazioni del mondo. L’Italia nella classifica è nominata al 72esimo posto, dopo Suriname, Trinidad de Tobago ma anche Israele, Grecia e Cile.
Scrivono: “Il ritorno al potere di Berlusconi nell’aprile 2008 gli ha permesso nuovamente di poter controllare fino al 90% delle emittenti televisive nazionali, mediante gli sbocchi alle (televisioni) pubbliche e le sue partecipazioni ai media privati”, dice l’edizione del 2009 commentando la realtà italiana e ricordando come “il primo ministro sia il principale azionista di Mediaset, del principale editore nazionale Mondadori e della più grande concessionaria di pubblicità Publitalia.”

riciardengo.blogspot.com/2010/05/ovvio-che-ansa-non-ne-parli.html
..
Cettina
Immunità per le auto blu.
Quale sarebbe la necessità?
Che cosa avrebbe da fare di tanto urgente il politico corrotto di turno per chiedere all’autista di accelerare?
Oltre ad avere il più fornito parco di auto blu di tutto il mondo, averemo anche gli autisti di auto blu più immuni di tutto il mondo.
..
Viviana

Ora l’unica è sperare che un’auto blu fuori controllo
metta sotto Sciaboletta
Sciaboletta oggi, Ducino domani…
..
Gli IPPOPOTAMI

www.youtube.com/watch?v=t8VqdhrFj54

Roberto Vecchioni

Gli ippopotami vivono: e sono molto contenti
a fotografarli mostrano tutti i denti
e dimenano i sederi
oggi molto più di ieri
gli ippopotami ti sorridono volentieri.
Si racconta che un tempo eran pallidi ed impulsivi
ma era il tempo che c’erano i buoni e i cattivi
i più vecchi ogni tanto
rimpiangono la fanghiglia
i più giovani stanno benissimo in famiglia.

Gli ippopotami non hanno pensieri, ma sembrano meditare
e si dicono tutti che ogni ippopotamo è uguale
anche tra loro c’è chi suda
chi scende e chi sale
ma un ippopotamo vero resta normale
ma un ippopotamo serio resta normale
.

Ippopotami, pà pà potami
Ippopotami, pà pà potami
d’estate in montagna, d’inverno in riviera
li vedi passare vestiti da sera
Ippopotami, pà pà potami
Ippopotami, pà pà potami
discendono il fiume se c’è la corrente
si stancano poco, pochissimo o niente…

Gli ippopotami ballano quando nessuno li vede
e ogni tanto ballando ballando si pestano un piede
ma si chiedono scusa perché
maleducati non son
e poi quelli che sanno il francese dicon pardon.

Gli ippopotami non fanno niente, basta la presenza
ippopotami non si nasce, si diventa
e se li vedi con gli occhi socchiusi
non è vero che stanno a dormire
fanno finta per non farsi infastidire.

Gli ippopotami una volta litigavano con le jene
ma anche quelle per loro oramai sono bestie per bene
e poi questa è una libera scelta
e va rispettata
perché l’acqua che hanno bevuto è acqua passata
tutta l’acqua che hanno bevuto è acqua passata.

Ippopotami, pà pà potami
..galleggiano lenti, rotondi e contenti
la faccia però è solo quella coi denti
Ippopotami, pà pà potami
..annusano il vento di terre lontane
si accoppiano stanchi contando le lune…

Gli ippopotami li puoi dividere in padri, madri e figli
però in fondo non ce n’è uno che si assomigli
quando mangiano è l’ora più bella
mangiano di tutto
solo un altro ippopotamo può dire a un ippopotamo: “Sei brutto”
.

E alla fine si riuniscono tutti a guardare le stelle
perché uno gli ha detto una volta:”Noi veniamo da quelle”.
Ma siccome non hanno le mani
per farsi una scala
tornan tutti nell’acqua aspettando la prossima sera
tornan tutti nell’acqua aspettando la prossima sera.

Ippopotami, pà pà potami
..il primo dell’anno van tutti in crociera
e cantando in coro “bel tempo di spera”.
Ippopotami, pà pà potami
..e sognano dietro gli occhiali da sole
domani si cambia, domani si vola.
Ippopotami, pà pà potami
..dichiarano seri alla televisione
che i giovani vogliono un mondo migliore
Ippopotami, pà Pà potami
..distesi nel sole sbadigliano piano

e sembrano fermi, ma vanno lontano…
..
CASSA CONTINUA NEL NOME DEL SIGNORE… ANEMONE

C’è anche la banca in clergyman tenuta da don Evaldo Biasini, un prete ciociaro di 83 anni, economo della Congregazione dei missionari del Preziosissimo sangue, che aveva con Anemone un legame decisamente insolito, tanto da guadagnarsi l’appellativo di «don Bancomat». Il prete avrebbe custodito somme sia in contanti che nei conti correnti intestati a lui o alla congregazione che appartenevano di fatto ad Anemone. Che poteva quindi contare su una fonte di prelievo sicura e irrintracciabile, con un giro valutato in 4 milioni di €. Di questi sottoconti, don Evaldo teneva meticolosi rendiconti contabili su cui registrava movimenti di dare e avere con il facoltoso amico.
Il religioso riconosceva ad Anemone un interesse sulle somme informalmente depositate sui conti in subaffitto. Conti chiamati in codice «Ad» (iniziali di Anemone) «Dane» (acronimo di Diego Anemone) o «Manneo E» (anagramma del suo cognome). Una perquisizione ha scoperto i conti altrimenti inaccessibi persino agli accertamenti bancari più accorti e minuziosi.
A incastrare il sodalizio tra i due era stata la rete di intercettazioni telefoniche per svelare i rapporti tra l’imprenditore e la «cricca» della Ferratella. E a far incuriosire gli inquirenti, in particolare, è la richiesta di denaro contante che Anemone rivolge a don Evaldo mentre viene intercettato, il giorno prima di un incontro con BERTOLASO..
Ci risiamo…NUCLEARE…G8..e..SANTA ROMANA CHIESA..uniti..nella ..PROTEZIONE..CIVILE!

www.ilgiornale.it/interni/sistema_anemone_segreti_don_bancomat/03-05-2010/articolo-id=442291-page=0-comments=1

Viviana:
E’ proprio il caso di dire: il ricco delinque e il prete gli tiene la borsa.
Ma la domanda che interessa le alte sfere vaticane è: Don Evaldo è pedofilo o no? Avendo Anemone 38 anni si è concluso di no.
I mercanti del Tempio hanno statuito che fare mercato nel Tempio è stato depenalizzato, fin da quando un ebreo rovesciò loro i banchetti nel Tempio, cosa che fu ritenuta una emerita seccatura. Sindone docet.
..
Da Pietro Ricca

Rassegna(ta) stampa:

(da Repubblica). Antonio Di Pietro (sulla vicenda Scajola): “Usciamo dal ridicolo e dalla ipocrisia. Mi pare che ci siano elementi tali per cui ci sia una responsabilità politica grossa come una casa”.
Di 180 metri quadrati, vista sul Colosseo.

(da Repubblica). Franco Frattini: “Scajola ha detto che ha la coscienza a posto, e io gli credo senza alcuna riserva”.
Aveva più dubbi per i medici di Emergency.

(da Repubblica). Il senatore Cosimo Gallo (Pdl) ha proposto l’esenzione dal ritiro dei punti della patente per gli autisti di auto blu. “Ma che casta e casta!”, spiega, “spesso è il politico a chiedere all’autista di accelerare”.

(da Libero). Ignazio La Russa ha fondato la sua “area”, chiamata “La nostra Destra nel PdL”.
A destra della Destra c’è la destra. Beh, anche a sinistra.
..
FIERA DICHIARAZIONE DI CICCHITTO
Viviana Vivarelli

La destra di Berlusconi ci tiene a far sapere che è l’opposto di quella destra che auspica Fini, e cosa vuol dire? Che non è democratica? Non riconosce né Parlamento né Magistratura? Non tollera il dissenso? Non accetta l’Unità Nazionale? E’ federalista ma solo per gli interessi del Nord? E’ schiacciata sull’assolutismo di Berlusconi? E’ xenofoba e razzista? In pratica che è la Lega più il potere di Berlusconi?

Fini insiste a dire che loro non sono una corrente ma ‘un’aggregazione’, il Pdl come partito autonomo dalla Lega sembra scomparso. La Lega è una tribù. Il Partito di Lombardo è una cosca. Mastella è un campanile.
Ma come sono messi?
..
PRIVATO E PUBBLICO
Viviana Vivarelli

Noi parliamo tanto di Stati, ma che valore hanno gli Stati nel mondo moderno?
L’economia e la finanza sono dettati da magnati privati che possiedono la quota di maggioranza di società per azioni.
Il mercato è comandato da multinazionali che danno lucro a ricchi magnati privati e determinano paci e guerre, miserie e ricchezze, leggi del mercato, leggi del lavoro e leggi dell’informazione.
I media hanno proprietari privati e persino la RAI che dovrebbe essere a regime pubblico dipende per tre quarti dei suoi programmi da Berlusconi che è un privato.
Governi corrotti come quello di Berlusconi usano le istituzioni, le leggi e i cittadini per maggiorare guadagni privati e per difendere una personalissima impunità.
Le agenzie di rating sono agenzie private anche se il loro potere è enorme e possono alzare o abbassare le quotazioni di gruppi azionari come di Governi, dettando guadagni di privati o fallimenti di intere Nazioni, eppure stanno al di fuori di ogni controllo statale e possono provocare il fallimento di un paese o amplificare una bolla speculativa micidiale usando corruzione, collusione e speculazione privata.
Le banche sono gestite da privati. Perfino Bankitalia è privata.
Inutile dire che mafia, ‘ndrangheta e camorra sono private.
Ma private sono anche le corporazioni, come quelle di Confindustria, o dei farmacisti, dei venditori di armi, dei petrolieri, della chimica farmaceutica, che mirano solo a mantenere interessi privati.
La Comunità Europea serve principalmente a favorire gli interessi del principale gruppo bancario tedesco che è un gruppo privato. E le direttive europee sono finalizzate a smantellare diritti dei lavoratori, il welfare o i diritti sul territorio per favorire multinazionali gestite da privati.
I massimi organismi internazionali, come il WTO, l’Organizzazione Mondiale del Commercio o la Banca Mondiale o il Fondo Monetario Internazionale sono orgasmi privati che fanno l’interessi di ricchissimi privati.
Persino le chiese sono organizzazioni private che non sottostanno alle leggi pubbliche o agli interessi della collettività ma sono gestite in modo personalistico e monocratico da privati.
E noi siamo qui col nostro sogno di una democrazia partecipata!?
..
Lalla segnala

A forza di aspettare, esitare e nicchiare, la Grecia è praticamente in default: a meno che qualcuno creda possa pagare il 20% sui BOT a due anni, e l’11% su quelli a dieci. Ma ormai non è più solo la Grecia. Come ampiamente previsto e come era possibile evitare, il Portogallo è contagiato: con un debito pubblico pari all’84% del PIL (incredibilmente virtuoso, in confronto all’Italia), gli interessi che deve pagare sui BOT a dieci anni sono saltati a 5,67 (più 0,48 in poche ore).
Il debito pubblico italiano ci costa di più (più 0,6 punti d’interesse nelle stesse ore), e il Tesoro ha fatto fatica a piazzare 13,5 miliardi di euro di obbligazioni ad interesse rialzato.
Ma il peggio capita adesso alla Spagna: declassato da Standard & Poors il suo debito pubblico, gli interessi che deve pagare sui suoi titoli sono saliti di 0,27. Va da sè che ogni rincaro degli interessi avvicina il momento in cui il servizio del debito, per questi Stati, diverrà insostenibile.
Dov’è Prodi? Dove sono Ciampi ed Amato, che ci assicuravano che con l’entrata nell’euro i nostri problemi erano finiti, che finalmente potevamo indebitarci a tassi bassi, che ci dava «stabilità», che ci «proteggeva» dalle svalutazioni (ossia dal rimedio tradizionale con cui noi latini uscivamo dai guai?). La responsabilità di questo disastro è proprio l’euro. L’euro-marco, voluta dalla Germania.
Il caso della Spagna è esemplare. Non era una cicala come l’Italia, col debito pubblico superiore al 110 del PIL. Il debito spagnolo era solo il 40%, il Paese vantava attivi di bilancio e un’economia dinamica. Entrata nell’euro, la Spagna è stata devastata dai tassi, troppo bassi per la sua economia vispa. I tassi imposti uguali per tutti dalla Banca Centrale Europea, 4% nei primi anni 2000, rendevano il denaro troppo a buon mercato per il Paese……

www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?t=1164534&page=26
..
TRA I CACTUS
Narrativa
Paolo Mirin

Una mattina che passeggiava nudo nel parco di Villa Certosa tra i cactus, Berluscone vide la morte nera. Era uno scheletro con un mantello nero aperto, come fanno gli esibizionisti, si moveva cigolando verso di lui e, sebbene non avesse occhi, lo gelè col suo sgardo gelatinoso.
Berlusconi ne fu terrorizzato. Telefonò subito a Putin perché gli mandasse subito un Tupolev con un Suv da corsa, onde potesse fuggire lontano e sfuggire alla Morte Secca.
Due ore dopo un SUV placcato d’argento con motore Kazzarov iperturbo gli atterrò sul prato sostenuto da dieci paracaduti.
Berlusconi lo fece caricare sul sommergibile russo che stazionava sempre nel tunnel marino di Villa Certosa e partì a razzo verso le coste libiche. Intanto telefonò a Bondi raccontandogli tutto.
Finita la telefonata era già a Tripoli. fece sbarcare il SUV e sgommò via a velocità folle verso Touzougou dove l’aspettava Gheddafi. Gli aveva telefonato subito dopo Bondi e il libico l’aveva istruito su come raggiungere Touzougou, dove l’avrebbe ateso per le cinque di quel giorno, per condurlo poi in un posto sicuro e inaccessibile alla Morte Secca.
Bondi intanto, a Roma, pieno di apprensione e di nervoso per la vicissitudine del suo amato Capo, era andato in un cimitero con una mazza per spaccare un po’ di lapidi e sfogarsi. Lì si vide di fronte a un tratto la morte secca. ” Ah stronza – gli fece – come hai osato minacciare il mio dolce Berlusco là in Sardegna; volevi rapirlo eh, brutta maiala ? ” La Morte secca, non reagì e non se la prese. ” Signor Bondi, rispose, lei è miserevolmente in errore. Il suo Berlusconi ora non mi interessa. Ho un appuntamento con lui alle cinque di stasera a Touzougou. E ciò mi basta”.
..
Luttazzi.it

Pilates
1.Berlusconi:”Costruiamo insieme uno Stato moderno e scriviamo una nuova pagina della storia democratica.Il nostro obbiettivo è rinnovare la seconda parte della Costituzione del 1948, dopo 65 anni la nostra missione è ora di andare oltre quel compromesso del padri costituenti e costruire l’Italia del futuro”.

2.Berlusconi:”Fini permettendo, costruirò uno stato dove potrò continuare a fare quel cazzo che mi pare, prenderò possesso del Quirinale in modo di essere immune alla legge per il resto dei miei giorni, scrivendo una nuova pagina della storia piduista. Il mio obbiettivo è quello di mettere il bavaglio all’informazione, mettere fine alle intercettazioni per salvare il culo a me e a tutti quelli della mia cricca, snaturare l’ordine democratico di questo paese dove io deciderò tutto e il Parlamento sarà mio schiavo, continuare ad avere profitti milionari grazie alle mie tv e alle mie aziende, ospitare troie nelle mie residenze pubbliche e private senza rendere conto a nessuno. Dopo 65 anni, la mia missione è mandare all’aria quanto fatto dai padri costituenti per dare democrazia e libertà a questo paese dopo vent’anni di dittatura fascista. Grazie a un’opposizione inesistente, il gioco è ancora più facile.” (Aldo Benassi)
..
Jena
SCAJOLA
L’unico ministro che ha messo in pratica il piano casa.
..
Travaglio destò scandalo accusando il PD di fare del partito una merchant bank
Troppo tardi. B ha trasformato il Governo in una società per azioni… a delinquere.
Viviana
..
Il dono della sintesi
E vedrete che guadagneranno voti, perché non solo la Lega ragiona col culo, ma pure quelli che la votano.
(formamentis)
..
I conflitti degli altri
Dice che non può fare politica e essere contemporaneamente Presidente della Camera: ha scoperto il conflitto di interessi.
ellekappa
..
Forma mentis

Verso la fine
In attesa che bibì e bibò decidano il da farsi, la Lega ruggisce e alza il tiro: test di italiano per gli immigrati titolari di negozi. Non sono d’accordo, e non sono d’accordo perché bisognerebbe introdurre invece un test di padano incentrato sulle poesie del Porta, o un test missilistico per testare una bomba anti-immigrati. Fatemi capire, prima sputano sul tricolore e ai mondiali non tifano Italia (nemmeno io, ma per altre ragioni), e adesso chiedono i test di italiano? E vedrete che guadagneranno voti, perché non solo la Lega ragiona col culo, ma pure quelli che la votano. Comunque avete sentito il boss, la gente del nord è stufa, chiede le riforme, chiede una riforma che lasci agli enti locali la libertà di cacciare gli stranieri a calci nel culo, ah, quella sì che sarebbe una grande riforma. E invece il Fini si perde in cazzate, chiede solo poltrone, è il capobastone del partito del sud. Fini politicamente è già morto, a naso direi che non avranno troppi problemi a disfarsene, senza di lui potranno accelerare sul populismo e aggrumare una quantità sempre maggiore di mentecatti, oppure salta anche Berlusconi e la Lega si prende tutto il nord. Sarebbe un vero casino, spezzerebbero il paese in due, perché diciamocelo, l’unico garante dell’unità d’Italia, fin qui, è stato proprio Silvio Berlusconi, e se salta il collante tra la Lega e il paese salta anche il paese… poco male, vi manderemo una cartolina dalla Padania e i cagoia ve li spediremo al sud.
..
ANNOZERO del 29 aprile 2010

Attacco di Travaglio al PD e replica di un Bersani con le palle

www.youtube.com/watch?v=UG7Aq4Sg9co

Confronto tra Travaglio e Bersani- Bersani/Mieli

www.youtube.com/watch?v=pDAUN-3YjQc&feature=related

Mieli sulla situazione greca

www.youtube.com/watch?v=JV8JBpUska8&feature=related

Piovonorane.it

Non si tratta di continuare a dare addosso a Bersani. È che era difficile credere che Paolo Mieli (dico Paolo Mieli) – che pure lo stava difendendo – fosse più deciso del segretario Pd e non potesse fare a meno di sbottargli, da Santoro: dio santo, Bersani – gli ha proprio detto –ogni tanto potreste alzare un po’ la voce su qualcosa, che so, almeno sull’ennesima nefandezza Rai tipo il caso-Ruffini…
E improvvisamente Bersani sembrava aver ritrovato la parola – la capacità di finire le frasi, come scrive oggi Travaglio – e tutti erano stupiti che non fosse muto dalla nascita, come avevano creduto, e anche che fosse vivo, e non un cartonato.
..
http://masadaweb.org

4 commenti »

  1. Finalmente si dimettono !

    anche il dubbio deve essere eliminato, figuriamoci le indagini in itinere : d’ora in poi PULIZIA oppure faremo la FINE DELLA GRECIA !

    Graziella

    Commento di MasadaAdmin — maggio 4, 2010 @ 2:44 pm | Rispondi

  2. È indetto il III Premio Nazionale di Poesia “Poesie al mondo”

    – Il premio prevede la partecipazione gratuita con tre poesie inedite a tema libero;
    – ai tre finalisti sarà donata una targa ricordo e un’opera d’arte e solo a primo sarà pubblicata gratuitamente una sua raccolta di poesie;
    – sarà inoltre pubblicata un’antologia del premio con le opere dei poeti finalisti e selezionati;
    – l’assegnazione di altri eventuali premi verrà comunicata solo in sede di cerimonia di premiazione;
    – scadenza 20 giugno 2010, ore 24.00.
    Per il regolamento e per informazioni rivolgersi al curatore e/o segreteria del Premio: Matteo Marangoni – Cell. 339.4248865 – Skype id. matteomarangoni74 – http://www.poesiealmondo.orginfo@poesiealmondo.org
    Facebook http://it-it.facebook.com/people/Matteo-Marangoni/100000475245131
    Organizzazione: Terra dell’Arte – http://www.terradellarte.org
    Partners artistici e tecnici: http://www.midac-terradellarte.net – Forart
    Partner istituzionale e patrocinio: Comune di Belforte del Chienti.

    Cordiali saluti
    Matteo Marangoni

    Commento di MasadaAdmin — maggio 4, 2010 @ 5:40 pm | Rispondi

  3. ITALIA CUCCAGNA di preti pedofili

    nessun giornale o Tv ci ha mai informato dei tanti casi di preti pedofili italiani o ospitati a Roma e Vaticano per salvarli da processi delle altre nazioni : MA CHE INFORMAZIONE ABBIAMO IN ITALIA ? appiattita?

    Graziella

    Commento di MasadaAdmin — maggio 6, 2010 @ 6:27 am | Rispondi

  4. Basta Scudi , Impedimenti e Lodi ! salvateci con sentenze costituzionali

    Appello alla Corte Costituzionale ! PULIZIA ed eguaglianza nella GIUSTIZIA ! Salvateci ! la Grecia si avvicina
    Graziella

    Commento di MasadaAdmin — maggio 6, 2010 @ 6:31 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: