Nuovo Masada

ottobre 8, 2009

MASADA n° 1004. 8-10.2009. SCUDI E LODI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 9:23 am

(foto mandata da Mariapia)

Mauro Maggiora
NECROLOGIO

Alle ore 17,45 e’ spirato tra le braccia del giudice della Corte Costituzionale il Lodo Alfano.
Ne danno il triste annuncio il papa’ Niccolo, il nonno Silvio e la mamma Sandro Bondi.
In forma di rispetto e per onorare la prematura dipartita il governo ha deciso di rinviare i funerali dei morti di Messina…

..
Pietro B
MA CHE PAESE E’

Ma che paese e’ un paese che:
da’ dell’eroe ad un mafioso;
da’ della santa ad una prostituta;
glorifica il terrorismo:
legalizza la criminalita’ organizzata;
non da’ futuro ai propri cittadini;
non da’ una vecchiaia tranquilla ai propri anziani;
lascia morire i propri figli;
incarcera e lascia morire gli innocenti;

si prende gioco della legge;
mette al potere illegalmente personaggi senza scrupoli ne moralita’;
Che paese e mai questo.. ?

Mario Benincasa

La crapa pelada la fá i turtej
la ghe na dá minga ai só fradej
i só fradej i fan la parada
e ga na dann minga a la crapa pelada
.
..
Cosi’ si consolano: “Una giornata buia per i valori della legalita’ e che segna il tramonto di una istituzione che ha obbedito a logiche di appartenenza politica e non a valutazioni di costituzionalita’”. E’ questa la reazione di Gasparri, presidente del gruppo Pdl in Senato: “La Corte, un tempo costituzionale, da oggi non e’ piu’ un organo di garanzia. Smentendo la sua giurisprudenza, ha emesso una decisione politica, che non privera’ il Paese della guida che gli elettori hanno scelto e costantemente rafforzato di elezione in elezione”.
..
SCUDI E LODI
Viviana Vivarelli

“Se il lodo Al-nano dovrebbe garantire l’immunita’ per le 4 piu’ alte cariche dello stato, come mai a difenderlo c’erano solo i due avvocati di Berlusconi ?” (Massimo Donati)

Montezemolo non poteva trovare peggio momento per lanciare il suo nuovo partito ‘Italia futura’. A parte la piattezza del lancio di un partitino che sembra muffo prima di cominciare, e’ come alzare una piccola onda in uno tsunami. (Nel nuovo Partito di Montezemolo manca una vocale, si doveva chiamare ITALIA FIUTURA. Stefano)

Certo il trend di Berlusconi non e’ dei migliori:
Sbigottimento per aver dichiarato il pluriassassino Mangano come eroe “per non aver parlato”.
Il problema delle discariche. A Napoli si aggiungono Palermo e Catania.
Alluvioni, terremoti, calamita’ naturali e finanziarie devastano la sua legislatura.
La crisi italiana peggiore degli altri stati europei per l’inerzia del Governo. Scendiamo sotto la Slovenia!
La moglie chiude dieci anni di separazione occultata e chiede il divorzio.
Noemi e veline varie con foto e dichiarazioni lacerano il velo presunto della sua rispettabilita’.
Si prospetta un affiatamento con la camorra attraverso la famiglia Letizia.
Sputtanamento successivo su Repubblica e su tutta la stampa internazionale.
Il primo amico di Berlusconi a cui il boss telefonava dieci volte al giorno risulta uno spacciatore di cocaina.
Le candidate europee e amministrative hanno ricevuto la candidatura in cambio di marchette.
Il pentito Spatuzza lo accusa di alleanze con la mafia e compromissione con la strage di Capaci.
Il suo avvocato fedelissimo Previti e’ condannato a 7 anni e mezzo di carcere per corruzione di giudice e il suo amico fedelissimo Dell’Utri e’ condannato a 9 anni per collusione mafiosa e a due anni per estorsione.
Il testimone corrotto Mills rivela che e’ stato Berlusconi a pagarlo per testimoniare il falso e occultare frodi fiscali
Si scopre una lettera indirizzata a Berlusconi da Provenzano che gli chiede amichevolmente una televisione.
Freddezza internazionale per la sua immoralita’ e le alleanze con Putin e Gheddafi.
Freddezza americana per gli stretti rapporti dimostrati col nemico Putin e lo stato canaglia della Libia.
Cartellino rosso dell’Europa contro il deficit eccessivo dell’Italia, accusata di essere il peggior stato d’Europa.
Sentenza che ordina a Berlusconi di pagare 750 milioni di euro per il giudizio comprato sulla Mondadori.
La Consulta respinge il Lodo Alfano e gli toglie l’immunita’.
Riprendono i processi per frode fiscale e corruzione.
Il quadro sarebbe stato completo se il Pd e l’Udc avessero rovesciato lo scudo fiscale e potevano benissimo farlo. Ma gli sciagurati risposero.

Ma davvero, secondo Berlusconi e i suoi servi, il principio per cui tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge e’ un principio comunista da combattere in ogni modo??
Ma davvero, come dice Ghedini, la legge costituzionale va rispettata ma non va applicata??
Noi pensavamo che l’uguaglianza fosse un principio democratico, anzi che fosse il principale fondamento di ogni democrazia. Ma l’odio che gli dimostrano costoro, sbavando e sbraitando, e’ la maggiore dimostrazione che essi sono i veri nemici del popolo italiano, della repubblica e dello stato democratico. Non potevano scegliere modo piu’ lampante per dimostrare che sono loro il cancro dello Stato e i nemici della democrazia, i veri eversori che devono essere eliminati prima che ci distruggano tutti.
Ora Berlusconi e’ torvo e schiuma ira, e cerchera’ di vendicarsi in modo dissennato, colpendo la Magistratura e la Corte Costituzionale.
Il nostro timore purtroppo fondato e’ che la cosiddetta opposizione, ancora una volta, turpemente, gli tenga mano. Che cosa aspettarci da chi ha ritenuto poco importante andare in aula per far cadere Berlusconi? Se nemmeno in occasione dello scudo fiscale e in una situazione di grande debolezza del Cavaliere alcuni si sono degnati di fare il lavoro per cui sono stati eletti e sono pagati, finisce ogni speranza che l’opposizione faccia opposizione e anche questi sciagurati passano tra i nemici del nostro paese.

E ora avanti i due processi: frode fiscale e corruzione!
Ma non sapremo mai quanto sia l’immenso patrimonio in miliardi che costui ha scippato allo Stato italiano, un furto immane che ha impoverito il nostro paese, aggiungendosi agli altri furti fiscali dai grandi evasori ed alla corruzione perpetrata e protetta dalle istituzioni, anche con quest’ultimo scudo fiscale alla delinquenza, un insieme di connivenze con la parte piu’ sporca del paese che ha messo questa nazione in ginocchio, portandola al deficit piu’ alto del mondo, al discredito internazionale, alla discesa fatale nelle classifiche di tutti i valori positivi, alla crisi di tutti i valori della liberta’.
E che tutto questo sia andato avanti con la desistenza dell’opposizione e’ una cosa che non potremo perdonare mai!

Questi continuano a ripetere che per colpa di questi processi “effimeri” ora B non avra’ piu’ tempo per le presenze di Governo. A parte che B una sola volta si e’ presentato davanti ai giudici e non li ha fatti nemmeno parlare, a parte che il suo tempo lo ha passato piu’ a rifarsi la faccia o a sfottere, disertando anche importanti riunioni interne o internazionali, e che e’ uno dei piu’ grandi assenteisti del Parlamento, ma che i misfatti di un capo di Governo si debbano coprire con una scusa cosi’ ridicola e’ proprio il massimo da parte di chi non ha di meglio da dire!

Sono pubblici i risultati della Consulta? Si sa anche come hanno votato i singoli giudici? Forse no. Ma sarebbe interessante sapere come hanno votato quei due giudici costituzionali che hanno accettato cosi’ prontamente la cena di Berlusconi.
Come mai in quel caso nessun membro del Polo e’ insorto su chi tirava la giacchetta a costoro, o magari gli riempiva le tasche? Come mai Bossi non incitava a scendere in piazza davanti a un tale esempio di corruzione giudiziaria.
Un fatto insignificante, vero Rossella, vero Bondi? Se le potevano risparmiare certe uscite contro la democrazia!
E quel Bagnasco che e’ comparso in concomitanza col Lodo respinto proprio mentre ossequiava pieno di sorrisi il premier contestato, non se la poteva risparmiare anche lui questa figuraccia da servo deferente?

La Consulta ha ribadito il rispetto per l’articolo 3 della Costituzione che sancisce l’uguaglianza di tutti davanti alla legge, un articolo che e’ fondamentale e primario in ogni democrazia.
Ma Napolitano lo ha ignorato. Ha ignorato la Costituzione e si e’ messo dalla parte di quelli che la vogliono distruggere.
Come puo’ continuare ad esercitare la sua funzione di garante costituzionale?
E’ la sua stessa condotta che lo condanna in modo irrimediabile, provando che ha abusato della sua posizione, non ha difeso la Costituzione ma ne ha consentito lo scempio.
Con che coraggio si puo’ dire adesso che Napolitano difende la Costituzione?
Troppe posizioni di comodo spingono tanti a difendere la sua persona, ma agli occhi di chi non ha interessi in capitolo, e’ inaccettabile che egli continui a rivestire il suo ruolo istituzionale.
Quale esercito consentirebbe a lasciare a guardia delle porte le stesse sentinelle che le hanno aperte al nemico?

Il piu’ amareggiato dal rifiuto della Consulta all’immunita’ penale e’ parso D’Alema.
Essendo un dittatore in fieri, ogni insulto alla dittatura lo ferisce.
Ha detto: “Non si devono trarre conseguenze politiche!”
E come allora?
Estetiche?

Spero che almeno adesso Franceschini si riprenda dallo sciagurato intento di aiutare Berlusconi a realizzare una repubblica presidenziale forte a diretta elezione popolare in cui l’immunita’ del Capo dello Stato sarebbe riproposta con maggiore veemenza.
Il criminoso intento metterebbe la parola fine della nostra democrazia e non basta a difenderlo dire che stava nella bicamerale di D’Alema. Persino il boia di Londra si dissocerebbe dalle intenzioni criminose del re se queste gli costassero la testa.

Sartori aveva chiamato il Lodo Alfano “la legge salvaUno”. La legge era inaccettabile! Era un imbroglio! Non occorreva essere costituzionalisti per capirlo.
E le bugie che hanno detto!! Che tutti gli stati europei ce l’avevano!? Che avevano tenuto conto di tutte le obiezioni della Consulta!? Che non serviva solo a Berlusconi!?
Che senza di quella, 4 cariche istituzionali non avrebbero potuto lavorare!
Hanno mentito spavaldamente e servilmente per salvare un delinquente dai suoi processi.
Berlusconi e’ stato sentenziato “partecipe in corruzione”. E’ una condanna gravissima che taccia tutti costoro come correi in reato. E’ una vergogna pubblica e privata!
E ora hanno la faccia di definire ‘politica’ una sentenza che sottolinea la base democratica del nostro Stato, come se questa base democratica fosse un misfatto e non un punto di incredibile bellezza e onore! Vogliono farci regredire ai tempi in cui un solo Principe faceva e disfaceva a suo piacere e non esistevano cittadini ma sudditi! Non hanno vergogna di quello che fanno?
Questi non sono uomini, ma mezzi uomini, quaraquaqua’, servi del potere.
Ma l’opposizione che in questa disfatta dovrebbe raccogliere la palma, non brilla, pencola, mostra le sue magagne, e’ debole e incerta. Rifiuta le elezioni anticipate perche’ sa di perderle e pur tuttavia prosegue come fosse cieca e stupida sulla stessa strada che la fa perdere, si mette contro i suoi alleati, disdegna atti di forza, fa l’occhiolino al potere, protegge i suoi delinquenti, continua a tenerli nei posti che non meritano, rifiuta la democrazia, diserta, si prostituisce….

Come’ possibile definire ‘politica’ una sentenza che sottolinea l’articolo 3 della Costituzione? Com’e’ possibile intendere che questa e’ cattiva politica?
L’uguaglianza di tutti davanti alla legge e’ “cattiva politica”?
Allora anche la democrazia, nella testa di Berlusconi, e’ “cattiva politica”?!!!
Urla che la Costituzione democratica “e’ comunismo”!
Che la Democrazia “e’ comunismo!”
Che tutto quello che ostacola il suo strapotere “e’ comunismo”!
E’ in piena follia!
Allora Berlusconi lo dichiara pubblicamente di essere il principale nemico della democrazia?!
Ma se Berlusconi e’ il principale nemico della democrazia, perche’ un popolo democratico lo dovrebbe riconoscere come capo legittimo del Governo? Perche’ la votazione di una maggioranza dovrebbe non togliergli il consenso di fronte ai suoi atti successivi?
Egli non e’ il leader degli italiani, e’ piuttosto un despota, un usurpatore, l’autore di un golpe antidemocratico, un nemico della Nazione! Una persona pericolosa che deve essere allontanata in fretta da qualsiasi carica pubblica, un nemico di noi tutti! Un delinquente che abusa di un potere immenso per violentare lo Stato!

Dice De Magistris: “Finalmente viene ripristinata la Costituzione! Oggi e’ una giornata importante per tutti gli italiani! Tutti sono riconosciuti uguali davanti alla legge, dall’operaio al Presidente del Consiglio!
Se lo ricordi Napolitano! Che ha sempre consentito vigliaccamente ad ogni nefandezza berlusconiana, svilendo il proprio potere, e fu quello che consenti’ il massacro di De Magistris per salvare i saccheggiatori politici!

E ora tocca allo scudo fiscale che depenalizza e condona reati gravissimi!
Anche questa legge spaventosa e’ anticostituzionale, e inoltre calpesta i patti internazionali che abbiamo firmato con l’Europa e anche con gli Stati uniti per la lotta comune alla criminalita’ organizzata, alle organizzazioni mafiose, al riciclaggio di denaro nero, all’evasione fiscale, ai paradisi fiscali, al narcotraffico… tutte quelle attivita’ sporche che lo scudo, di fatto, premia e incentiva.
L’ipocrita Confindustria raccoglie gli applausi per aver detto che avrebbe cacciato quegli imprenditori che pagavano il pizzo e poi si mette immediatamente dalla parte di chi protegge i mafiosi che i guadagni fatti col pizzo se li mettono all’estero e ne permette il rientro al 5%.
Il vicepresidente di Confindustria Bombassei dichiara a Canale 5 che lo scudo fiscale «non e’ una cosa bella, etica o morale, ma di fatto e’ utile al Paese. Non possiamo che dare un giudizio positivo. E’ il 19° o il 20° che facciamo con i vari governi e ci sta bene!” L’elogio del reato! Espresso con la massima faccia tosta!
E i lavoratori dipendenti che sono rapinati con tasse che vanno dal 26 al 43% o i pensionati costretti a pagare tasse anche sulla minima costoro dovrebbero anche votarli?

E a questo punto un ministro come Alfano che ha proposto una legge cosi’ chiaramente incostituzionale, e uno che Napolitano che ha firmato testardamente qualcosa che persino un bambino avrebbe rifiutato come un obbrobrio, calpestando il suo dovere di tutela della Costituzione e facendo passare lo strapotere di uno solo davanti ai principi fondamentali della repubblica,
DOVREBBERO DIMETTERSI!!!!!!!
e siccome non lo faranno,
chiusi nella loro tigna,
…si attaccassero al tram!
..
Video su una parte di Porta a Porta in cui B insulta la Bindi

Meravigliosa Bindi!!

http://www.youtube.com/watch?v=AvRRuBOjAuw

Andrea Costa
7 Settembre 2009 data storica per la democrazia, la Consulta: “Lodo Alfano incostituzionale”.
Ecco i 4 procedimenti contro il premier che sono sospesi.
1 Caso Mills
Procedimento All Iberian per il reato di corruzione in atti giudiziari. Secondo l’accusa, Berlusconi avrebbe «comprato» le testimonianze dell’avvocato inglese David Mills.
2 Diritti Tv
Il premier e’ imputato di frode fiscale perche’, secondo l’accusa, avrebbe creato fondi neri gestendo i diritti tv di Mediaset. Prescritti invece il falso in bilancio e l’appropriazione indebita.
3 Mediatrade
Parte dall’inchiesta sui diritti tv e questa volta l’accusa sostiene che Berlusconi insieme ad un socio occulto, l’egiziano Frank Agrama, si sarebbe appropriato di fondi della societa’.
4 Compravendita senatori
La procura aveva chiesto l’archiviazione, ma il Gip in virtu’ del Lodo Alfano ha deciso di sospendere il giudizio. Si tratterebbe di una presunta offerta di vantaggi a senatori per far cadere il governo Prodi.
Finalmente GIUSTIZIA E’ FATTAAAAAAAAAA.
..
Manuela segnala:

Gabriele Polo
Assolto De Gennaro vero “uomo di stato”

In nome di quale legge sia stato assolto Gianni De Gennaro lo spiegheranno i giudici che ieri hanno raccolto il plauso quasi unanime del mondo politico. Di quale logica sia figlia una simile sentenza e’ gia’ spiegato proprio dall’entusiasmo che per almeno un attimo ha accomunato Cossiga a Minniti, Gasparri a Follini.
Forse Gianni De Gennaro e’ uomo troppo potente per sporcarne il curriculum con il sangue di una macelleria notturna; svolge funzioni delicate e in quanto tali incompatibili con l’accusa di essere un bugiardo; custodisce segreti tanto trasversali da metterlo al riparo da qualunque infamia. In sintesi, e’ un vero uomo di stato. E questo e’ gia’ un bel problema. Che diventa enorme se calato in quel che e’ stata Genova 2001, nel messaggio che manda ancor oggi con questa sentenza – a otto anni di distanza da Carlo Giuliani, dalla Diaz, da Bolzaneto. Quando un’intera generazione venne cacciata militarmente dalla politica. Dalle caserme genovesi – dove c’era anche Gianfranco Fini – e dalle stanze del potere romano – dove c’era Gianni De Gennaro – un potere che si proclamo’ «stato» disse a migliaia di giovani che non li voleva tra le scatole, che non aveva bisogno di loro, che anzi erano tutti nemici. Questo fu l’ordine che arrivo’ forte e chiaro: «Cancellateli dalla scena pubblica». Ogni singolo funzionario lo intepreto’ a modo suo, l’impatto fu quello che sappiamo. Contribui’ non poco a impoverire la scena politica, a renderla miserabile come oggi la vediamo.

www.ilmanifesto.it/archivi/commento/anno/2009/mese/10/articolo/1604/
..
Torture e torturatori
Viviana

Tutti i pezzi grossi della repressione di Genova hanno avuto lo stesso turpe premio. Torture e aggressione sono stati il trampolino di lancio per fulminee promozioni.
Non solo e’ stata data l’assoluzione ai carnefici ma essi hanno avuto salti favolosi in carriera, mentre il mandante politico e’ stato accuratamente occultato.
E i 5 anni di governo di csx non hanno fatto eccezione.
Non solo siamo l’unico paese europeo che non ha ancora messo tra i suoi reati piu’ gravi la tortura da parte delle forze di polizia, ma addirittura torture e maltrattamenti fanno curriculum. Che poi queste stesse persone facciano le loro pagliacciate in funerali di stato e messe istituzionali e’ tanto vergognoso che il Cristo dovrebbe saltar giu’ dalla croce per cacciarli dal suo cospetto.
Avete sentito voi il minimo accenno a questa incredibile vergogna di Stato nei roboanti discorsi dei candidati alla segreteria del Pd?
..
Mauro Maggiora

Devo ammettere che all’inizio di Anno Zero avevo qualche perplessita’ sull’urgenza di un altro programma su e-scort ecc.
Mi sembrava un braccio di ferro e una questione di puntiglio tra San-toro e la direzione RAI.
Non che non si dovesse fare per le solite fregnacce che dicono nel PDL , mi auspicavo solo riflettori accesi su altre vicende.
Poi, l’ho visto, per pruderie e voglia cieca di rivalsa (come molti altri). Il “do ut des” politico esiste da sempre in Italia.
Diciamo che l’attuale premier ha solo accelerato l’imbarbarimento e la volgarizzazione dello scambio.
Un tempo c’era piu’ classe, si scambiavano favori con donazioni edilizie, oggi basta una trombata con una ragazzotta pienotta e ignorantella .
Il premier ha ormai concluso il processo di mutazione antropologica della classe politica (che non ha iniziato lui!!),siamo uno stato africano o latino-americano, dove favori sessuali,ammucchiate tra montagne di silicone e coc-aina, immoralita’ spavalda, bigottismo pseudoreligioso, baci al culo di Ratzinger, arrogante esibizione del potere creano uno strano mostro, agli antipodi di qualsiasi simulacro di finta democrazia. Ma per creare questo mostro il cattivo Bokassa di Arcore non e’ sufficiente. Ci vuole la D’Addario, che progetta il suo disegno di ricatto girando con il registratore e dicendo “se mi avessero candidato avrei risolto il mio problema velocemente“.
Ci vogliono le povere semianalfabete come la Montereale, prodotto di una cultura regressiva secondo cui l’unico modo per svoltare in Italia e’ dimenare il culo in TV, prodotto di famiglie sfasciate, che produrranno famiglie ancora piu’ sfasciate.
Ci vogliono i Tarantini, anelli di congiunzione, lacche’, magnaccia e spacciatori di regime.
Ci vuole un’opposizione in salsa tropicale come quella italiana, speculare, dove Frisullo svende l’appalto di gambe di legno tarlate per una scopata con un’altra ragazzotta e va in gita premio in Parlamento..
..
RIDIAMARO : – )

Il berlusKazz,dopo le ultime due sentenze,e’ passato da “unto del signore” a “uomo qualunque”. (Camillo)

Da unto a bisunto (Mario)
..
Luca Popper

Giudici di sinistra, eh?
Negli Stati Uniti, dove il comunismo e’ addirittura ‘fuori legge’, i corruttori dello stampo di Berlusconi marciscono bellamente nelle patrie galere. Non sono molte le cose che apprezzo del sistema americano, ma questa di sicuro la adoro.
..
A.g.
Abbiamo sofferto per anni, anni e anni, ma oggi e’ il giorno del riscatto e della gioia. E’ piu’ bello di quanto pensassi e sara’ ancora meglio quando lo psiconanerottolo togliera’ definitivamente il disturbo. E che ringrazi il cielo se non gli chiediamo un risarcimento per i danni morali.
..
Sara Paglini
APERTURA DEL TG1 DI MINZOLINI….
” In Toscana grande gettata di funghi nei boschi circostanti !”
🙂
..
Bocciato il lodo Alfano. Ad Hammamet stanno gia’ dando aria alle stanze. (marissa)
..
Ma perche’ non abbiamo anche noi una statua di Berlusconi da buttare giu’ come a Bagdad?
Viviana
..
Nel suo editoriale, Minzolini definisce la manifestazione “incomprensibile”. Forse gliel’ha raccontata Gasparri.
..
Viviana
A Messina e’ arrivata prima la catastrofe della prevenzione civile
A Roma per fortuna e’ arrivata prima la Consulta della calamita’ umana
..
Cicchitto: “Sentenza a orologeria”. Non provano neanche piu’ a spacciarlo per innocente. (spinoza.it)
..
Obama non riceve il Dalai Lama e si giustifica: “Ho appena incontrato Berlusconi, non posso dare udienza a tutti i perseguitati”. (spinoza.it)
..
Viviana
Il giudizio della Consulta lo dobbiamo considerare un fatto di eccezionale straordinarieta’ o possiamo chiamarlo direttamente miracolo?
..
69 parlamentari di centrosinistra assenti. Piu’ governo ombra di cosi’ (spinoza.it)
..
Canale 5 pronto a ospitare il confronto fra i leader del Pd. Se riuscira’ a stanarli.

(Un confronto fra i leader del Pd? Piu’ che un moderatore servira’ un animatore) (spinoza.it)
..
In caso di vittoria aveva gia’ pronto il discorso di ringraziamento. Giusto un paio le barzellette su Auschwitz. (spinoza.it)
..
Brunetta: “La sinistra sta preparando un colpo di stato”. Ah, ecco dov’erano finiti tutti. (spinoza.it)
..
Viviana
Il Pd si oppone a nuove elezioni contro Berlusconi. Forse vogliono imbalsamarlo?

Il Pd abbiamo capito dove va. La domanda e’: Dov’e’ la carta igienica?
..
Bagnasco: “Alcuni ambienti vorrebbero una Chiesa muta”. Esagerati. Non vi basta che sia cieca e sorda? (batduccio)
..
Carlo C. Pesaro
Lodo Alfano anticostituzionale!!!! Un piccolo passo per l’uomo un grande passo per l’umanita’!
..
Silvio paga la taccagneria… O Silvio, ma ti sembra che ne devi invitare a cena solo 2 su 15???!!!
Giorgio
..
Panino
Un biglietto per Tripoli 750 euro? Un trapianto nuovo 2500 euro? Un lodo Alfano non c’e’ prezzo. Per tutto il resto c’e’ mastercard
..
Ponzio Pelato…Grillo aveva detto proprio bene.
Ed ora Bossi mobiliti i Galli…ahahah
Giacomo
..
Capisco che un lodo valeva bene una cena
Ma non poteva invitarli tutti e 15?
Viviana
..
Bossi minaccia di scendere su Roma coi suoi Galli

No! La divisione “corazzata” AIA !
Koroiev
..
Si’, il battaglione “Valle Spluga”, aha aha ahah….
Harry Haller
..
…MENO MALE CHE LA CONSULTA C’E’…….
Mkr
..
Giovanni
Napolita’… fatt nat’ suonn.
..
Federico
A Roma si sentono in strada i clacson come quando vince la nazionale!
..
Paolo Pucci

Il lo(r)do Alfano e’ risultato tale.
Aspettiamo la calata dei Galli:
Ottoronghi, unni, goti, visigoti, ostrogoti, vandali ed eruli sono pronti armati di vocabolario di Italiano.
..
Perche’ noi tutti abbiamo un grande sogno nel cuore
Il Berlusca a San Vittore!!!!!
Mavi’ e Carla
..
Fede, portagli le arance!
Ippolita
..
Viviana
C’e’ Bondi che si strappa i capelli..
..
Gianluca
Ghedini: “La Corte Costituzionale pretende che Berlusconi non svolga il lavoro per cui e’ stato votato dai cittadini per occuparsi ogni giorno di evanescenti processi”. Ma va’ a cagare, vah!
..
Gianni
Sono contento, ma che dico, contentissimo… 9 a 6 !
Che partita!!!
..
Dio c’e’
Igor
..
Danilo
18:46 Via del Plebiscito e Via dell’Umilta’ blindate
Via del Plebiscito, dove c’e’ la residenza romana del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi Via dell’Umilta’, dove c’e’ la sede di Forza Italia sono blindate. Alcune strade nei pressi della sede del palazzo della Consulta chiuse al traffico delle auto e transennate. Nelle zone off limits alla circolazione si puo’ passare solo a piedi. Ingente lo schieramento delle forze dell’ordine in particolare davanti alla Consulta.
..
Silvio, sei preoccupato?
Non sono ancora arrivati i padani vichinghi per proteggerti a suon di rutti e grappa?
Monica
..
Viviana

E pensare che Vespa aveva gia’ pronte le veline con le bandierine..!

E’ qui la papi-fest?
No escort, no party

Sanita’ secondo Berlusconi
Una escort al giorno toglie il medico di torno

I fannulloni, dove Brunetta non vede
Non si accetta come giustificazione di assenza dal lavoro il lavoro su escort o affini
..
Segni di risveglio delle masse?
Ma no, non si sono svegliate
Si sono solo girate dall’altra parte
Con Morfeo e Franceschini che gli cantano la ninna nanna
..
Istituzioni pubbliche
Se Berlusconi e’ andato da ‘Chi’ per spiegare i suoi rapporti con Noemi
Ora andra’ da Penthouse a spiegare i suoi rapporti con la D’Addario?
..
La Prestigiacomo con la carta di credito del Ministero compra borsette e bijou?
Beh, certo, ormai col Berluscone che usa i palazzi del potere come bordelli privati, gli aerei di stato per trasportare cuochi, veline, massagiatrici e suonatori alle sue ville, e cariche pubbliche come marchette sesssuali, il confine tra pubblico e privato e’ diventato un po’ vago.
Quello che abbiamo capito e’ che Loro usano il pubblico come fosse la loro proprieta’ privata e noi abbiamo perso il diritto al privato come al pubblico.
Loro sono i possessori totali di ogni diritto.
Noi i nullatenenti.
E’ la democrazia all’incontrario.
Berlusconi va con aereo privato ed escort da Messegue’ a spese nostre.
Noi facciamo la fila davanti agli sportelli della USSL e ci trattanto pure a pesci in faccia e se abbiamo bisogno di una visita specialistica ci andiamo in autobus e a spese nostre.
..
Ma se non interveniva Veronica con le sue frasi lapidarie e impareggiabili a bloccare l’attivita’ vergognosa e persistente del porcone, ci ritrovavamo una serie di belle donne dalla dubbia reputazione candidate unicamente per meriti estetici e sessuali, di cui alcune addestrate personalmente da due ministri di Governo (Esteri e Difesa), cosa che ognuno finge di ignorare, come se cio’ fosse normale e onorevole per delle alte cariche cosi’ prone ai piaceri sessuali del sultano?
E questo sconcio di regalia di cariche e candidature pubbliche quelli del Pdl continuano a chiamarla privacy????
Meloni, svegliati! Tu potrai anche scandalizzarti su chi queste cose le dice, ma dovresti scandalizzarti di piu’ su chi queste cose le fa!
E il tuo ex presidente di partito la ghigliottina farebbe meglio a farla cadere su Berlusconi se solo gli restasse un filo di dignita’ e di onore!
..
Quando il vaso di Pandora fu aperto, tutti i mali si riversarono sul mondo e non fu piu’ possibile rimetterceli.
Quando il pozzo delle nequizie di Berlusconi prese ad aprirsi, il suo laido contenuto comincio’ a riversarsi sul mondo e non sara’ piu’ possibile rimettercelo dentro. Il mondo di sdegno’ e anche quegli italiani che persistono nel negare e silenziare il malfatto alla fine dovranno rendersi conto che indietro non si torna, che Veronica ha realizzato un discrimine, da cui e’ iniziato il tempo della condanna e del discredito, e che questo personaggio e’ talmente sputtanato da recare solo disonore a chi lo difende e sostiene.
Certo si potra’ danneggiare Santoro, licenziare Biagi e Luttazzi, silenziare Grillo, querelare Conchita o Travaglio, minacciare Fazio e Litizzetto, rifarsi sulla Dandini e la Guzzanti e togliere la tutela legale della RAI alla Gabanelli, si potra’ anche intimidire con minacce di diffamazioni Avvenire e la Cei, fare le poste al Papa in aeroporto e promettergli la svendita dei diritti delle donne, si potra’ imbavagliare il paese con la legge contro le intercettazioni e distruggere quel poco che resta della magistratura e dei processi, si pitra’ dire che dappertutto ci sono comunisti acquattati.. ma il male e’ uscito e non rientrera’ piu’.
..
Che ci sia tutta questa acrimonia dei giornali di B contro la D’Addario e non si dica una parola contro la Carfagna appare, a dir poco, stravagante.
Eppure le due signore si sono piegate ad attivita’ abbastanza similari (almeno a sapere delle intercettazioni di Sacca’), anche se una e’ riuscita a diventare Ministro e qui le ire della moglie Veronica ci sono pure state ma hanno sortito meno effetto.
Ora la Carfagna si e’ riciclata al nuovo incarico istituzionale: ha perso 30 chili, ha un serio taglio di capelli, si veste in modo elegante e morigerato, parla con modestia e riservatezza, abbassa gli occhi pudicamente, non ha piu’ quelle pose retro’ per cui era scelta dai camionisti per adornare i Tir, si e’ sposata (non sappiamo se con una comparsa scelta da B come fu per il fidanzato posticcio Noemi), dice che vuole avere un figlio. Ne siamo contenti per lei.
Ma che, nell’attuale puttanaio di Stato, se ne venga a dire che vuol fare una legge che punisce non solo la prostituta ma anche l’utilizzatore finale, ci sembra un po’ troppo.
La destra e’ cosi’, poco credibile, oscillante tra la difesa della famiglia e le escort e veline mezze nude in mostra ginecologica, il pane quotidiano e la cocaina le candidate politiche scelte sui book e l’ipocrita reverenza ai valori cristiani, l’abolizione della legge Merlin con riapertura delle case chiuse e la pena per gli utilizzatori finali (escludendo quelli difesi da Ghedini, ovviamente).
Ma tutto questo pout pourri messo insieme, alla destra, non le fara’ male?
..
Annozero puntata n° 2:
7 milioni 338 mila spettatori, con uno share del 28,92%.
La prima puntata aveva ottenuto 5 milioni 592 mila spettatori e uno share del 22.87.

Sara’, come dice Berlusconi per consolarsi, che Annozero gli aumenta i voti, noi vediamo che, intanto, aumenta il successo di Santoro e lo schifo verso il puttanaio presidenziale.
E se poi consideriamo la noia e il fastidio che tutti provano quando sentono questi signori del Pdl, privi di verita’ e capaci solo di risse indegne impedendo agli altri di parlare, dubito fortemente che questi modi prepotenti e arroganti suscitino molti consensi per Berlusconi. Come minimo verrebbe da dirgli: ma andate a imparare l’educazione da qualche parte! Che nemmeno al mercato del pesce si urla in modo cosi’ sgangherato e incivile!
Ma comprendiamo che quando uno si muove su un piano di diffamazioni e di menzogne, lo stile che gli compete e’ quello delle urla sgangherate e delle interruzioni aggressive.
..
Visto cosa e’ successo a furia di esportare democrazia? Non ne abbiamo piu’!
Raffaele
..
Maria Rollo
Ho visto AnnoZero,una delle rare trasmissioni che mi fanno togliere la tovaglietta dal televisore(suvvia, non ridete, occorre poi il pennello per togliere la polvere, con la tovaglietta risolvo, tanto la TV non e’ in vista).Tra la D’Addario e BruttoPietro di gran lunga la prima dimostrava di avere dignita’ e compostezza
..
Crolla il muro della finzione
CURZIO MALTESE

C’ERA un solo Paese, fino a ieri, dove si potesse definire una “farsa” una manifestazione per la liberta’ di stampa in Italia. Indovinate un po’, il nostro. Nel resto d’Europa e dell’universo democratico, l’anomalia italiana e’ ormai evidente a tutti. Bene, da oggi diventa piu’ difficile per il potere negarla. La folla di cittadini che ha riempito all’inverosimile Piazza del Popolo e dintorni ha avuto l’effetto di far crollare un muro di finzione.
Ha portato un pezzo di realta’ sulla scena pubblica, restituito un senso alle parole rubate dal marketing politico, come popolo e liberta’, segnalato l’esistenza e la resistenza di un’Italia aperta al mondo, allegra e pronta a scendere in piazza per i propri diritti. Ed e’ un segnale del paradosso orwelliano in cui ci tocca vivere che proprio questa Italia si presenti in piazza al grido: “Siamo tutti farabutti”.
E’ crollata in un pomeriggio una finzione costruita da mesi e anni di propaganda. Quella per cui la questione della liberta’ d’informazione in Italia e’ soltanto una lotta di e’lites nemiche, di qui Berlusconi e i suoi media, di la’ Repubblica e un pugno di giornalisti di tv e carta stampata, spalleggiati dalla fantomatica Spectre internazionale del giornalismo di sinistra. Se cosi’ fosse, aggiungiamo, avremmo gia’ perso da un pezzo, visto i rapporti di forza.
Ma la questione e’ altra ed e’ quella che vede benissimo l’opinione pubblica internazionale. Da un lato c’e’ una concezione classica delle liberta’ democratiche, per cui il governo e l’informazione fanno ciascuno il proprio mestiere. Dall’altro, il fronte berlusconiano, dove e’ affermata ormai a chiare lettere una concezione di democrazia mutilata in cui i media debbono astenersi dal criticare il potere politico, perfino dal porre domande non previste dal protocollo. Altrimenti rischiano ritorsioni economiche, politiche, giudiziarie.
Sullo sfondo di un irrisolto e monumentale conflitto d’interessi, il progetto di Berlusconi e’ di costringere l’intero campo dell’informazione a due sole possibilita’. Una meta’ militante a favore del padrone, cioe’ servile. E l’altra meta’ comunque deferente.
Nei quindici anni di carriera politica, Berlusconi non era mai giunto tanto vicino a raggiungere questo obiettivo come al principio del suo terzo mandato. Una televisione e una stampa prone ai voleri del governo, in molti casi liete di fare da semplici megafoni, hanno scortato il premier fra infinite passerelle nella luna di miele con l’elettorato. Poi qualcosa si e’ rotto. Le voci non servili o non deferenti rimangono poche, ma suonano forte e soprattutto sono sostenute da un crescente sostegno popolare.
Perfino il pubblico televisivo, il “popolo” di Berlusconi, ha cominciato a ribellarsi a una rassegnata deriva. Per il re delle antenne, abituato a riferire dell’azione di governo prima (o solo) in tv piuttosto che in Parlamento, far segnare record negativi di ascolti, quando il “nemico” Santoro polverizza un primato dopo l’altro, e’ davvero un brutto segno di declino. La risposta di massa in piazza all’appello del sindacato giornalisti e’ un altro pessimo segnale. Pessimo, s’intende, per l’egemone. Magnifico per chi continua a pensare all’Italia come a una grande democrazia occidentale.
Non sappiamo se l’opinione pubblica e’ davvero e ancora “una forza superiore a quella dei governi”, come scriveva Saint Simon agli albori della democrazia. Nell’Italia di oggi e’ in ogni caso una forza superiore a quella di un’opposizione politica divisa, confusa e a giudicare dagli ultimi voti parlamentari anche distratta. Il potere ne e’ consapevole e infatti gli attacchi agli organi d’informazione in questi mesi hanno raggiunto toni mai toccati dalla polemica politica.
Per finire con una nota grottesca, parliamo del Tg1, ormai scaduto a bollettino governativo. Ieri sera il direttore Augusto Minzolini e’ intervenuto con un editoriale nel quale, dopo aver esordito definendo una manifestazione di cittadini in favore della liberta’ di stampa “incomprensibile per me” (nel suo caso, si capisce), ha ripetuto parola per parola gli slogan appena usati nel pastone politico dagli esponenti del Pdl.
Minzolini, che e’ quello senza occhiali – per distinguerlo da Capezzone – non e’ l’ennesimo portavoce del premier, ma un dipendente del servizio pubblico, pagato coi soldi del canone versato anche dai manifestanti. Anzi, forse piu’ da loro che da altri. Dovrebbe tenerne conto e dare qualche notizia in piu’, invece di propinarci per la seconda volta il Berlusconi-pensiero mascherato da editoriale.
..
meri
Fumata bianca alla consulta: quella della griglia. Adesso i giudici vanno a maggna’..
.
Per mantenere una sana e robusta “costituzione”.
Gian Franco
..
Io in Italia non ho mai visto burka, ho visto qualche rara signora o signorina coi capelli coperti da un foulard e francamente non me ne puo’ importare di meno
Pochi anni fa o ancor oggi nelle nostre campagne e soprattutto al sud ma anche nei paesi di montagna si vedevano tante donne portare il fazzoletta in testa e non se ne scandalizzava nessuno.
Alcuni burka, pochi, li ho visti a Londra
e non e’ sembrato che se ne scandalizzasse nessuno
Del resto a Londra ho visto anche molti sik col turbante o ebrei con la Kippa’ 8se la mise anche Fini) ma idem come sopra.
A parte che io sono contraria a qualunque cosa copra troppo il viso, anche a un passamontagna o a un casco o occhiali scuri, non riesco comunque nemmeno a concepire a cosa tenda questa rabbia leghista e questo odio sviscerato quando noi italiani saremo anche a viso scoperto ma ci stanno imburkando la democrazia.

Viviana
..
Bossi ha incitato il popolo a scendere in piazza.
Meta’ dei suoi hanno borbottato: “A che’l le’ al ‘ga manca qua’c gioede’. Mi go da laura’ “.
Quelli di FI erano troppo occupati a rimpatriare capitali all’estero.
La mafia a mafiare.
La P2 notoriamente in piazza non ci va.
Fatti due conti ci hanno rinunciato.
E poi non era Berlusconi che diceva che le piazze sono farse o picnic?
E proprio lui parla allora di piazza?
Al Cavaliere le piazze non gli sono mai venute tanto bene.
E allora si sono ricordati che fu una piazza che boccio’ Cristo e premio’ Barabba.
La farsa si e’ allargata, ora comprende anche la Consulta e lo stesso Napolitano.
Gli ha firmato ogni obbrobrio, che doveva fare di piu’ il povero vecchio? Raccomandarlo?

Viviana
..
Gabriele
Berlusconi un consiglio..
nei tuoi giochi erotici prova pure le manette
..
Lello
I fantastici quattro hanno perso i superpoteri!
..
Aldo
Certo che sara’ un bel problema far entrare coca ed escort a Regina Coeli, non e’ mica palazzo Grazioli…
..
Marco Folli
MA CHE BELLA FERRARI ROSSA
E’ COMUNISTA !
..
OGGI LE COMICHE
BERLUSCONI : ABBIAMO UNA MAGISTRATURA COMUNISTA, IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E’ COMUNISTA,
LA STAMPA E’ COMUNISTA, LE TELEVISIONI SONO COMUNISTE, LA CONSULTA E’ COMUNISTA, TUTTI I MIEI NEMICI SONO COMUNISTI !!!!!!!!!
CAZZO, ma se i comunisti non sono andati nemmeno in PARLAMENTO ?
CI VUOLE UN TSO ! (trattamento sanitario obbligatorio)
..
Viviana
Avevo cominciato a pensare che nelle aule dei tribunali si dovesse levare il Cristo per la foto di una pornostar
e al posto de “la legge e’ uguale per tutti”
dover vedere la foto di Berlusconi che dice:
“Le legge sono io che sono uguale a me stesso. Tutti gli altri sono disuguali rispetto a me che sono sopra ogni cosa”.
E al posto della bilancia cosa? Un simbolo dei 63 paradisi fiscali dove Berlusconi ha rimpiattato la refurtiva rubata agli italiani.
..
Berlusconi vede comunisti dappertutto
Sul giornale: comunisti
Sotto il letto: comunisti
Nel pitale: comunisti
Si e’ tirato fuori il piròlo, era rosso. Era comunista pure lui!
Viviana
..
Marta: Napolitano FIRMA sempre, infatti d’ora in poi lo chiameremo: Firmato Napolitano.
..
Viviana
Brava la Bindi! Le darei un bacio!
Berlusconi la insulta dicendo: “Lei la cui bellezza è superiore alla sua intelligenza!”
E lei risponde: “Berlusconi, io non sono una donna a sua disposizione!”
Ora il marrano dira’ che e’ comunista anche la Bindi : – )
Speriamo gli rimanga la Monteleone, una sulla cui intelligenza non possiamo avere dei dubbi.

http://masadaweb.org

3 commenti »

  1. Il Lodo A. è stato ucciso da 11 brutti magistrati comunisti e camorristi

    Graziella

    camorristi???
    viviana

    Commento di MasadaAdmin — ottobre 8, 2009 @ 10:32 am | Rispondi

  2. Purtroppo temo molto gli sviluppi di piazza. perché gli attacchi beceri di un presidente del consiglio al proprio capo dello stato e al massimo collegio costituzionale sarebbero già stati motivo di messa in stato di accusa del premier per spergiuro (l’art. 93 della Costituzione prevede il giuramento di fedeltà), o peggio, in un qualsiasi altro Stato dell’UE tanto per rimanere a casa nostra. Già ma dove mai in tutto il resto del mondo cosiddetto democratico si sarebbe permesso il progressivo sbracamento (o paralisi progressiva) delle istituzioni e della moralità pubblica e privata che abbiamo in casa nostra…?
    bruno

    Commento di MasadaAdmin — ottobre 8, 2009 @ 10:33 am | Rispondi

  3. Penso che le tv di berlusconi ci hanno rincoglionito

    Commento di jack — ottobre 11, 2009 @ 6:04 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: