Nuovo Masada

febbraio 27, 2015

MASADA n° 1627 27-2-2015 I MISERABILI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 6:37 pm

(Le opere nelle immagini sono di Anthony Gormley)

MASADA n° 1627 27-2-2015 I MISERABILI

Tragica sinistra – Siamo tutti sudditi – Grottesca opposizione di Bersani al Jobs Act – La legge sulla responsabilità civile dei magistrati – Berlusconi tenta l’acquisto di RCS libri – Compro tutto – Grillo visto dalla Spagna – La svolta autoritaria è già avvenuta – Fatti non foste a viver come Bruti – Ladri di democrazia – Il costo degli interessi – TTIP e CETA – La dittatura di Renzi- Nella libertà di stampa scendiamo al 73° posto perdendo 24 punti – Il crollo dei diritti del lavoro – L’insostenibile peso della ragione

Kierkegaard
La nave è ormai in mano al cuoco di bordo e le parole che trasmette il megafono del comandante non riguardano più la rotta, ma il menù del giorno dopo“.
.
Una delle espressioni più in uso e più violentatrici della politica è “non ci sono alternative”. Non ci si accorge che chi soggiace alla forza intimidatrice di quest’espressione si fa sostenitore di nichilismo politico, la forma più perfetta di anti-politica conservatrice.”
Gustavo Zagrebelsky
.
Desmond
Per quelli che dicono: “Almeno Renzi qualcosa fa o almeno ci prova”. Sì, impone una dittatura e assicura l’impunità di corrotti e mafie.
(more…)

febbraio 21, 2015

MASADA n° 1626 21-2-2015 ALCHIMIA (SINTESI)

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 8:57 am

MASADA n° 1626 21-2-2015 ALCHIMIA (SINTESI)

Prof. Viviana Vivarelli

Il termine ‘Alchimia‘ evoca contenuti esoterici, operazioni segrete in laboratori oscuri, oggetti strani e inquietanti: la pietra filosofale, l’elisir di lunga vita, l’homunculus in provetta, alambicchi dove si distillano essenze misteriose, crogioli dove i metalli fondono cambiando proprietà. I termini stessi alchemici hanno un’eco favolosa: l’araba fenice, la tavola smaragdina, la scala degli angeli, l’opera al rosso, l’ermafrodita, il corvo nero, il Rebis…
Jung è un personaggio altrettanto misterioso, uno psichiatra svizzero, di cui molti parlano con vaghezza ma di cui pochi sanno qualcosa, perché i suoi testi sono difficili e asistematici. E’ un contemporaneo di Freud, più giovane, maestro di una psicoanalisi spiritualista che sfocia nell’esoterismo e nella metafisica. Dedica all’alchimia gli ultimi 30 anni della sua vita.
Jung parte dall’inconscio individuale, il mistero di ognuno, la nostra parte ombra personale, per allargarsi all’inconscio collettivo, il mistero dell’intera specie umana, fino all’ignoto più grande, che è Dio.
(more…)

febbraio 14, 2015

MASADA n° 1625 14-2-2015 CRONACA E POESIA

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 6:33 am

(maxloy-itaca.blogspot.com)

MASADA n° 1625 14-2-2015 CRONACA E POESIA

Viviana Vivarelli

GIOVANE MORTO IN CARCERE

E in quel frastuono assordante in difesa di un crocefisso
si fece di colpo un inquietante silenzio
e quelli che prima si azzannavano
la chiesa, i politici, gli osservanti, i ricchi di opinione,
gli straricchi di culto, i democratici, i teodem, i progressisti, i nazionalisti, i tradizionalisti, gli amanti di arredi sacri, i difensori della fede…
ebbero improvvisamente molte cose da fare
e svanirono chi da una parte chi dall’altra
variamente affaccendati

Giaceva il morto solo
il crocefisso vivente.
(more…)

febbraio 12, 2015

MASADA n° 1624 11-2-2015 IL PATTARELLO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 7:45 pm

MASADA n° 1624 11-2-2015 IL PATTARELLO

Il bilancio disastroso di un anno di renzismo – Salvi si associa a Berlusconi- La Corte dei Conti tuona sulla corruzione – Le balle di Renzi- La lista Falciani e i capitali sporchi del capitalismo italiano – Uscire dall’euro – Tsipras e lo slittamento del debito – Paul Krugman – La gigantesca corruzione amministrativa – Quell’affaraccio del 3% – Accorciata la pena a Berlusconi – La Francia stampa denaro – Tre pezzi di Alessandra Daniele

IL BILANCIO DI UN ANNO
Viviana Vivarelli

Sono passati 12 mesi ma delle grandi riforme annunciate a tempi record da Renzi si vede poco. Renzi sta tentando con varie modifiche di mettere ogni potere nelle mani del premier: svalutazione del Parlamento, Parlamento di nominati, sistema elettorale a liste bloccate e senza preferenze, Senato ridotto a un dopolavoro dei consiglieri regionali e non più eletto dal popolo, premio gigantesco al partito che ha più voti. Si sta profilando una specie di “democrazia autoritaria”, ma la maggioranza che finora l’ha portata avanti si sta sgretolando, 173 parlamentari hanno cambiato casacca e il Patto del Nazareno scricchiola un giorno sì e l’altro pure. Renzi da solo non ha la maggioranza al senato, e sta cercando di comprare quanti più parlamentari può prendendoli da Forza Italia e cercando anche l’appoggio dei 5stelle confluiti nel gruppo misto. Quasi tutte le cose promesse da Renzi restano parole. Le auto blu sono rimaste invendute e se ne sono comprate il doppio di quelle vendute. Dei tagli per ridurre il costo del baraccone statale non c’è ombra, Cottarelli è stato licenziato, la legge anticorruzione viene continuamente rimandata e di quel che chiedeva Cantone non c’è nulla di fatto, non abbiamo una politica estera, in Europa contiamo meno di nulla, nella giustizia si conservano prescrizioni e depenalizzazioni e le nuove avvisaglie di riforma aumentano addirittura la non punibilità di molti reati, Renzi ha tentato di depenalizzare anche la frode fiscale e ha reso impunibili i reati dei colletti bianchi. Insomma un gran fritto misto e un gran caos dove non si vedono orientamenti seri, a parte uno sfascio progressivo delle istituzioni e un calo di credibilità nello Stato.
(more…)

febbraio 10, 2015

MASADA n° 1623 10-2-2015 ALFRED TOMATIS- UDIRE SUONI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 6:09 pm

MASADA n° 1623 10-2-2015 ALFRED TOMATIS- UDIRE SUONI

Gli studi di acustica- Il Big Bang- I canti sacri- Il gregoriano – Armonia- Le bande frequenziali – La forma elicoidale – Migliorare l’udito migliora l’arte – I suoni intrauterini- Inquinamento da rumore – La musicoterapia – Mozart – Mondo greco e mondo ebraico- Il potere energetico della lettere

Mi ero imbattuta anni fa in questo grande medico e scienziato francese, studioso di tutto ciò che concerne i suoni, da quelli percepiti nel grembo materno alle sinfonie, analista profondo dell’ascolto e creatore di una teoria che vede il suono come la grande funzione morfogenetica per eccellenza.
Ero rimasta felicemente sorpresa dalle sue idee sul suono-forma, dal suo asserire che siamo modellati dai suoni fin da quelli che sentiamo prima di nascere e nei nostri primi anni di vita, dalle fasce frequenziali a cui ogni lingua appartiene che disegnano le etnie, dalle finestre di apprendimento che si chiudono a 10 anni, dal modo con cui le frequenze del nostro ascolto modellano la nostra forma fisica. Ho trovato interessanti i suoi studi sulla cassa toracica di Caruso, la sua osservazione che bambini giapponesi, per esempio, cresciuti in America, avevano cambiato la propria struttura ossea…ecc.
Nella passione travolgente di Tomatis, tutto il mondo è generato dal suono, si fa suono. Il suono è frequenza, o vibrazione di energia, che fa crescere, modella le forme, libera la mente, aiuta ad evolvere.
Come nella Genesi biblica tutto comincia col Verbo-logos, così nella Genesi dei Veda all’inizio del mondo nessuna cosa era, poi si produsse “una vibrazione, un sommovimento”, il Big Bang di cui parlano gli astrofisici, e questa vibrazione cominciò a diffondersi nel Cosmo, creandolo così come si diffondeva. Il suono che creò il mondo è ancora udibile nella radiazione di fondo che pervade l’intero universo.
(more…)

febbraio 8, 2015

MASADA n° 1622 8-2-2015 POESIE DI LOTTE E DI BATTAGLIA

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 4:01 pm


(Marc Franz)

MASADA n° 1622 8-2-2015 POESIE DI LOTTE E DI BATTAGLIA

Viviana Vivarelli

IO SONO I DEVASTATI MONTI DEL KOSSOVO

Io sono i devastati monti del Kossovo
le faide della Macedonia
io le piane del Tigri e dell’Eufrate
dalle acque contaminate
io il feroce prodotto
delle guerre molto democratiche
che esportano democrazia fatiscente
e inquinano il mondo come cadaveri
io porto nelle vene
l’urlo dell’implacabile Cina
con le sue fabbriche che macinano
e i suoi nuovi schiavi
io la terra devastata
dalla soia transgenica
i deserti avanzanti
le foreste che sanguinano
io le miniere del Sudan
le acque violate, il mare
pervertito
io sono l’arsura, la ferita
il ghiacciaio che si scioglie
in un murato lamento
l’immane schianto delle foreste brasiliane
la purezza delle ere che rotolano
nelle stringhe dell’eterno
io ero l’offerta piena di fiori
lo scrigno della vita
il dono generoso
che vi accolse umani
la bella creazione che ora
agonizza
come la madre lupa
azzannata dai cuccioli folli.
(more…)

febbraio 5, 2015

MASADA n° 1621 5-2-015 TSIPRAS E LA CRISI DELL’EURO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 5:38 pm

MASADA n° 1621 5-2-015 TSIPRAS E LA CRISI DELL’EURO

Viviana Vivarelli

Il disastro dell’euro – La dominante Germania – Creare una nuova banca europea – La tesi dell’economista Brancaccio – Il programma di Syriza – I teatrini italiani – Tsipras cerca alleati – La Grecia si volge a Putin e ad Israele – Effetto domino – La crescita della ricchezza dei più ricchi – La distruzione dei diritti democratici – Obsolescenza della sinistra europea – I promessi obiettivi di Maastricht – Banche commerciali e di investimento – Syriza, le ragioni della vittoria – Gesualdi – Sergio di Cori Modigliani

Don Enrico Torta : “L’usura delle banche è un omicidio lento giustificato dallo Stato.”
.
IL DISASTRO DELL’EURO
vv
E’ ormai un dato storico ed economico: la crisi finanziaria (2007-2008) scoppiata (o fatta scoppiare artificialmente da quelle 200 famiglia di magnati che dominano l’Occidente) è stata disastrosa per le finanze di tutti i paesi europei, meno la Germania, segnando un progressivo peggioramento dei conti pubblici e privati. L’insieme di salvataggi bancari, austerity e recessione, che ha segnato la storia europea degli ultimi anni, ha letteralmente fatto esplodere il debito nella maggior parte dei paesi Ue, mettendoli a rischio. Se guardiamo l’Eurozona nel suo complesso, è impressionante constatare che tra il 2007 e il 2013 il debito aggregato è passato dal 66,2% al 92,6% del Pil (in valore assoluto 8.842 miliardi di Euro). Tutti i Paesi europei hanno visto crescere il loro debito e aumentare i loro problemi a riprova che le politiche dell’austerità adottate sono state disastrose.
(more…)

febbraio 4, 2015

MASADA n° 1620 4-2-2015 IL LAMENTO DEI MORTI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 3:20 pm

MASADA n° 1620 4-2-2015 IL LAMENTO DEI MORTI- SUL LIBRO ROSSO DI JUNG
Viviana Vivarelli

Conversazioni pubbliche e private sul ‘LIBRO ROSSO’ di Jung, di James Hillman e Sonu Shamdasani (1).

(Poiché le cose non avvengono a caso, ritengo giusto che il libro “IL LAMENTO DEI MORTI” mi sia arrivato dopo che avevo fatto esperienza visionarie estremamente sconvolgenti attraverso l’ayahuasca, il succo della liana degli dei. Senza la pregnanze dell’esperienza diretta di queste allucinazioni, che sono rimaste indelebili nella mia mente trasformando la mia vita, non credo che avrei capito a fondo il LIBRO ROSSO, che pure avevo sfogliato. Ho visto il plauso generale a questa opera di Jung uscita postuma. Francamente mi chiedo che cosa ne capiscano i lettori, sia pure junghiani, se nella loro vita non hanno mai avuto l’esperienza diretta della ‘comunicazione con gli dei’, cioè i fenomeni visionari e allucinati di cui Jung parla. Cosa credono che sia questa opera? Un libro artistico? Un diario personale? La publicizzazione molto propagandata di un testo oscurato? Gli stessi autori di queste conversazioni sanno di cosa stanno parlando? Ne hanno mai fatto prova? Si rendono conto appieno del significato di allucinazioni che sono rivelazioni, sono cioè impregnata col sacro? Credono che si tratti soltanto di immagini oniriche come quelle che ci vengono nei sogni straordinari? Riescono a cogliere la valenza misterica di queste immagini? Il termine ‘rivelazione’ vuol dire: ‘il dio appare’. Riesce Hillman a capire cosa è l’epifania? Rivelare vuol dire togliere il velo, togliere il velo che ci separa dall’intuizione diretta del dio.
(more…)

gennaio 31, 2015

MASADA n° 1619 31-1-2015 E MATTARELLA FU

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 7:05 pm

MASADA n° 1619 31-1-2015 E MATTARELLA FU

Tutto concertato da tempo- Mattarella era già con la Finocchiaro il candidato di Berlusconi – La Grande Massoneria europea – Il teatrino delle finte – Le balle dei media che si sono prestati a reggere la candela – Le illusioni dei cittadini – E ora tutti sul carro del vincitore! – Un paese di servi e cortigiani – Poi ci sono i voltagabbana – E i Gost Writer
.
Morriso
Stiamo tranquilli. Finalmente c’è un tunnel in fondo alla luce.
.
Con Mattarella si salta la seconda repubblica e si torna direttamente alla prima
Alvaro:
Se Renzi è un rottamatore, figuriamoci come si comporta un restauratore….
Momento storico? No. Momento preistorico.
.
Viviana

Giannuli dice ai 5stelle che hanno raccolto un buon risultato!?
E’ come nella favoletta di Rodari:
“Hai fatto buona caccia, Giuseppe?” gli domandò la mamma, al ritorno.
“Sì mamma. Ho preso tre arrabbiature belle grosse”
“Chissà come saranno buone, con la polenta”.
Gannuli! Chissà la caccia dei 5stelle come sarà buona con la polenta!!!!
(more…)

gennaio 29, 2015

MASADA n° 1618 29-1-2015 PREQUIRINALE

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 2:23 pm

MASADA n° 1618 29-1-2015 PREQUIRINALE

I nomi irricevibili fatti dal Governo – La rosa dei dieci nomi fatta dai parlamentari del Pd – Mattarella come primo nome di Renzi il primo giorno delle votazioni – I diktat di Renzi per le prime tre votazioni – No a Bersani, a Prodi, a Grasso, ad Amato

Molti hanno capito male, eppure la linea dei blog di Grillo è stata chiara.
Il M5S ha meno di 139 voti, da solo non può eleggere nessuno.
Il Pd, grazie all’enorme premio di maggioranza) ha 446 voti (pur avendo preso coi voti italiani 44.000 voti più del M5S).
Dunque sarà il Pd a votare il nuovo PdR perché è il partito di maggioranza e il M5S da solo non va da nessuna parte.
Il M5S due anni fa presentò una lista di nomi e la bruciarono immediatamente. Bruciarono anche Rodotà e Prodi che erano del Pd. Questa volta, per non ripetere l’errore, il M5S ha chiesto a Renzi una rosa di nomi. Renzi non ha risposto.
Allora il M5S ha chiesto ai parlamentari Pd chi avrebbero votato. Hanno risposto.
Il gruppo parlamentare M5S ha sintetizzato le LORO risposte facendo questa lista di 10 nomi.
NON SONO I NOMI CHE SCEGLIEREBBERO I 5STELLE
SONO I NOMI SCELTI DAI PIDDINI
(more…)

Pagina successiva »

The Rubric Theme. Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 202 follower