Nuovo Masada

dicembre 19, 2014

MASADA n° 1601 19-12-2014 PODEMOS

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 7:00 pm

Le false promesse renziane sulla severità delle pene – Il Capo dello Stato difende i corrotti e rampogna gli onesti – Schifo sarà lei – Il sacco di Roma – Politica e crimine non si distinguono più – L’onnipresente Salvini – Podemos – L’orrore delle donne

In Italia i fascisti si dividono in due grandi categorie: i fascisti e gli anti-fascisti“.
(Ennio Flaiano)
.
Napolitano accusa di antipolitica chi attacca i politici corrotti. Analizziamo meglio qual è la vera antipolitica: “…’indegnità, disprezzo per i cittadini, manipolazione del denaro pubblico, intrallazzo con i petrolieri, con gli industriali, con i banchieri, connivenza con la mafia, alto tradimento in favore di una nazione straniera, collaborazione con la CIA, uso illecito di enti sporchi come il SID, responsabilità nelle stragi di Milano, Brescia e Bologna, distruzione paesaggistica e urbanistica, degradazione antropologica degli italiani, condizioni disastrose delle scuole, degli ospedali e di ogni opera pubblica primaria, responsabilità dell’abbandono selvaggio delle campagne, esplosione selvaggia della bassa cultura dei media, stupidità delittuosa della televisione, distribuzione borbonica di cariche pubbliche ad adulatori’…Mi pare una rappresentazione abbastanza fedele.” (Guest 1)
(more…)

dicembre 16, 2014

MASADA n° 1600 17-12-2014 FAVOLINE DELLA NONNA

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 3:51 pm

Favoline per bambini dai 4 ai 7 anni)
Viviana Vivarelli (nonna)

La nonna con la valigia

C’era una nonna che abitava a Bologna.
E due nipotini che abitavano a Londra. Si chiamavano Matteo e Sofia.
Ogni due mesi la nonna andava a Londra e abbracciava a baciava i suoi nipotini. Stava una settimana con loro ma poi doveva ripartire ed era molto triste.
Allora la nonna pensò di portare via i suoi nipotini con la valigia.
Cominciò con Matteo.
Prese un valigino e disse: “Matteo entra in questa valigia, stai tutto rannicchiato e dormi!”
Matteo entrò nella valigia, e siccome era un bravo bambini si mise tutto rannicchiato e si addormentò. Così la nonna andò all’aeroporto con Matteo dentro la valigia. Matteo era buono buono e dormiva, ma mentre dormiva russava. La gente sentiva fare: “Ron ron” dalla valigia e la guardava male.
(more…)

dicembre 8, 2014

MASADA n° 1599 7-12-2014 AYAHUASCA-PARTE 2-TESTIMONIANZA

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 9:47 am

MASADA n° 1599 7-12-2014 AYAHUASCA-PARTE 2-TESTIMONIANZA
Viviana Vivarelli

Dopo aver fatto una ricerca teorica sull’Ayahuasca, il succo tratto da una liana amazzonica, detta la ‘liana degli dei’, che mette in contatto con una energia superiore, ho fatto una ‘cura’ col succo (cioè ho bevuto un bicchierino di yagé) per verificare su di me i suoi effetti. Spero che la mia testimonianza si unisca a quella di altri.
Specifico che non ho mai fatto uso di droghe, spinelli o simili, né ho mai avuto esperienze di ubriachezza o avvelenamenti casuali da medicinali, nella mia vita ho fumato una sola sigaretta a 14 anni dopo di che ho vomitato e non ho mai avuto forme di avvelenamenti da funghi o altre sostanze venefiche. Scrivo a 20 ore di distanza dall’assunzione di yagè (un solo bicchierino) e faccio fatica a scrivere perché permangono effetti leggeri che mi fanno fare vari errori di scrittura, scambio di lettere ecc, ho degli sfalsamenti della vista per cui non metto a fuoco quello che leggo, ma vorrei scrivere i miei ricordi prima che svaniscano. Oltre a ciò è come se lo yagè non volesse che io faccia questo resoconto perché non è bene avere delle aspettative, ma io ho questa necessità come mio compito esistenziale, anche se scrivere senza errori in questo momento è una grossa fatica.

(more…)

dicembre 6, 2014

MASADA n° 1598 5-1-2014 LA SOCIETA’ DEI MAGNACCIONI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 11:47 am

” width=”50%” height=”50%” />

MASADA n° 1598 5-1-2014 LA SOCIETA’ DEI MAGNACCIONI

Bagarre a Roma – Lo scandalo si allarga- Roma a rischio commissariamento- Marino apre al M5S – Mezzo storpiato il reato di autoriciclaggio e la legge di Renzi contro lo scambio politico mafioso è in pratica non funzionante – Ancora assente una legge anticorruzione come l’Europa ci chiede da anni – Orfini contro Dracula – La Banda Bassotti salva due Bassotti – Siamo i primi per corruzione in Europa e Standard & Poor ci dà BBB- – 17 nuovi dirigenti nelle Province. Ma non erano state cancellate? – Il reddito minimo di cittadinanza arriva in parlamento. Quali sono le risorse – Cancellato l’articolo 18 – Renzi rottama l’Italia

Come ha detto Crozza “O sei un incapace o sei colluso, o pure sei le due cose insieme”

L’oppressore non si rende affatto conto del male che implica l’oppressione, fintanto che l’oppresso la accetta.” (H. D. Thoreau)

Standard and Poor ci ha votato BBB-, siamo a livello spazzatura, sotto il Kazachistan
Chi è che contestava Transparency, dicendo che era una corruzione solo ‘percepita’?
Marino dice che vuol ascoltare il consiglio di Rutelli e fare una giunta di salvataggio coi 5stelle! Alfano esclude il commissariamento della capitale. Intanto Renzi continua col taglio dei diritti e la protezione dei delinquenti
.
La struttura reticolare si allarga a tutto, anche allo sport, gestiva gli appalti e anche i bacini di voti, ha collegato finanza, politica e crimine.
.
Di Battista: “L’abbiamo aperta la scatoletta di tonno e dentro c’è la piovra”
.
Questi delinquenti hanno anche la faccia di piazzare i loro delinquenti anche nella “Commissione Trasparenza”.
.
Di Battista: “Si dà tutta la colpa alla giunta Alemanno, ma Roma non è stata fatta in un giorno e neanche mafia capitale è stata fatta in un giorno”.
.
Carminati: “Ci stanno i vivi sopra e i morti sotto e noi stiamo nel mezzo. E allora vuol dire che ci sta un mondo, un mondo in mezzo, in cui tutti si incontrano. Anche la persona che sta nel sovramondo ha interesse che qualcuno del sottomondo gli faccia delle cose che non le può fare nessuno. Questa è la cosa… e tutto si mischia”.
(more…)

dicembre 3, 2014

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 8:58 pm

MASADA n° 1597 3-12-2014 LA CUPOLA FASCIO-MAFIA

Scandalo a Roma: una cupola fascio-mafiosa con estremisti di dx e sx ha comprato i membri dell’amministrazione Alemanno e gestito gli appalti per anni – Roma, capitale del malaffare – La malavita di larghe intese – Primi in Europa per corruzione – Dobbiamo aumentare gli istituti di democrazia diretta – Prove mediatiche sul nuovo inquilino del Quirinale – In memoria di Giorgio Ambrosoli – La democrazia è finita – Nel 2017 aumento delle tasse per 50 miliardi – In meno di 2 anni 155 cambi di casacca in Parlamento – Le dimissioni (forse) di Napolitano- L’Italia verso il sottosviluppo – Appartenenza, fanatismo e ideale – Il no di Bersani a Rodotà – La cancellazione delle conquiste sociali

Non potranno mentire in eterno.
Dovranno pur rispondere,
prima o poi,
alla ragione con la ragione,
alle idee con le idee,
al sentimento col sentimento.
E allora taceranno:
il loro castello di ricatti,
di violenze,
di menzogne
crollerà.

Pier Paolo Pasolini
.
..uno condannato per omicidio dirigeva la politica a Roma.
.

Scoppia uno scandalo enorme. Un blitz del Ros porta a 37 arrestati e 100 indagati nel Comune di Roma. Gravi prove che parte del Campidoglio era collusa con la criminalità degli estremisti di destra e di sinistra e con la mafia per gestire i migranti, il vede pubblico, gli ex detenuti, la gestione degli immigrati, i campi rom, le partecipate, la politica sociale…
(more…)

dicembre 1, 2014

MASADA n° 1596 1-12-2014 LA STANCHEZZA DI GRILLO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 9:49 am

L’astensione non è solo una forma di sfiducia nelle istituzioni ma anche in se stessi.
In quanto tale, può essere curata solo in due modi: rendendo al cittadino il senso della propria dignità e facendogli capire che un mondo nuovo in cui avere fiducia può nascere proprio da lui.
Viviana
.
“Scipiò, la vita è fatta de momenti brutti, ma nun te preoccupà, che poi arriva sempre er momento…peggio”
(Dal film Scipione detto l’Africano)
.
Per fare una dittatura basta nominare un Renzi qualunque e appoggiarsi ai poteri neri
Per fare una democrazia dal basso il lavoro è un tantino più complicato
ma il male italiano è che per uno che sgobba ci sono 100 che criticano e 20 che gli fanno lo sgambetto.
Viviana
.
Per avere il grano bisogna tagliare le erbacce, il problema è che…
Robespierre a furia di tagliare teste morì decapitato…
Massimo Carabetta
.
Maurizio Dati
Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un’uscita. Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze. Erano parole di pace, ma allo stesso tempo parole guerriere. Le abbiamo usate come torce nel buio, come chiavi da girare nella serratura per andare altrove, in posti sconosciuti…
(more…)

novembre 28, 2014

MASADA n° 1595 28-11-2014 SCIAMANESIMO-AYAHUASCA- LA LIANA DEGLI DEI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 8:37 am

Viviana Vivarelli

Sapevo molto poco dell’Ayahuasca, la bevanda degli dei. Ne avevo sentito parlare in modo vago alla Biblioteca di parapsicologia di Bologna dal dott. Bruno Severi, che col dottor Bianchi è stato 4 volte in Amazzonia, per studiare l’uso dell’Ayahuasca, una bevanda psico-attiva derivata di una liana diffusa in tutta la foresta amazzonica. La pianta da cui viene estratta è considerata una ‘pianta maestro’, si pensa cioè che lo spirito della pianta possa dare agli sciamani insegnamenti pratici (su come guarire malattie o trovare oggetti scomparsi o fare buona caccia) e insegnamenti spirituali tesi all’evoluzione dell’anima.
Nel 94 Bruno Severi e altri tre amici andarono in Perù, nel cuore della foresta amazzonica lungo il fiume Ucayali fino al villaggio di Atalaya, dove contattarono gli sciamani Shipibo-Conibo e bevvero con loro l’Ayahuasca. La prima decina di sedute, per tutto un mese, subì ostacoli e difficoltà varie, con 5 sciamani diversi. Uno di essi disse che in Severi c’era un blocco (spirito o corrente d’aria) che impediva alle visioni di raggiungere la sua testa.
Severi decise di provare un’ultima volta, prima di ripartire, con un sesto sciamano, don Pedro. Questi era assistito da altri due sciamani, di cui uno Muraya, massimo grado nei curanderos.
(more…)

novembre 27, 2014

MASADA n° 1594 27-11-2014 LA MORTE DELLA SINISTRA

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 6:12 pm

La delusione di chi credeva nella sx – Difficoltà di costruire una democrazia – I tre punti – Il Jobs act passa per un voto. Spaccatura palese del Pd – Italiano medio o milite ignoto – Podemos spagnolo, indignados né di destra né di sinistra – La Germania emette moneta- La soluzione del problema dei migranti – Le nove balle sull’immigrazione (smentite dai numeri)- Il mercato dei sacramenti- La falsità dei sondaggi- Renzi e il crollo della giustizia penale

Questi non hanno speranza di morte,
e la lor cieca vita è tanto bassa,
che ‘nvidïosi son d’ogne altra sorte.
Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa

(Dante)
.
BILANCIO AGRO
Viviana Vivarelli

Io sono vecchia. Vengo da sinistra. Mio padre era di sinistra. E lo era mio nonno. Ovunque guardi nella mia famiglia, trovo persone che hanno difeso i valori della sinistra. Persone povere, affamate, sfruttate, calpestate. Mio nonno era poverissimo e con numerosa prole a carico e per aver difeso la sinistra gliel’hanno fatta pagare duramente finché si è impiccato per miseria e disperazione. Mio padre a 8 anni era in Corsica a fare il carbone e a 18 era a Parigi a fare il cameriere per mandare soldi a casa da emigrante, poi il fascismo gli ha fatto fare sei anni in guerra, dopo la guerra era un nullatenente senza un occhio, con l’ulcera e le toppe al sedere che partiva da zero. Non ci risulta che la sinistra ci abbia mai aiutato. Io ho conosciuto la miseria più nera, i geloni, la fame, la mancanza di medicine, la mancanza di tutto, la vergogna di essere povera, di non avere un cappotto, un libro, qualche lira in tasca. Ho sempre votato partiti di sinistra, poi, dopo la morte di Berlinguer sono entrata nei no global e ho modernizzato la mia visione con un linguaggio più attuale cominciando a sperare nella democrazia diretta. Ho visto fallire il comunismo russo, quello dei Balcani, quello asiatico, quello di Putin. Ho sentito le atrocità del comunismo cinese. Ho visto i comunisti nostrani sghignazzare sul socialismo dei paesi nordici. E intanto appoggiare altre atrocità tramite Togliatti e il cosiddetto comunismo all’italiana. Ho visto il compromesso storico di Moro e quello che è successo con Tangentopoli. Ho conosciuto, tramite un cognato fuori di testa, anche l’ala anarchica dei bombaroli, la sinistra terrorista e rivoluzionaria, che era peggio che andar di notte. Ho persino creduto, per un istante, ma solo per un istante, alla sinistra arcobaleno di Mussi, uccisa dalla cosiddetta sinistra letale che polverizza tutto quello che incontra, compresa se stessa.
(more…)

novembre 25, 2014

MASADA n° 1593 25-11-2014 REGIONALI. EMILIA E CALABRIA

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 7:31 pm

I risultati delle votazioni – Un popolo di zombi – L’inesistente campagna elettorale di Grillo – Il blog revisionista su Mussolini – Gli astenuti sono per Renzi ‘un problema secondario’ – L’inizio della caduta e la fine delle elezioni – La notte della repubblica – Travaglio: Lui primario, noi secondini – Padellaro: Come si rottama la democrazia – Viroli. Meriti di Renzi: L’Emilia aperta ai fascisti e il Pd ridotto a una larva

La gioia di scrivere.
Il potere di perpetuare.
La vendetta di una mano mortale.

Wisława Szymborska
.
Tutti a discutere sul tempo elettorale in Italia
E Grillo?
Non pervenuto
.
Qualcosa alla fine Renzi ha rottamato: gli elettori.
.
Lo sciocco Renzi cerca di minimizzare quanto è successo in Emilia e Calabria ma c’è invece da stare molto seri.
Un governo e un popolo sono una testa e un corpo
Quando il corpo si sgancia dalla testa, truci cose poco piacevoli possono accadere ad entrambi.
.
“Si finisce sempre col somigliare al nemico”(motto del Pd)
(more…)

novembre 23, 2014

MASADA n° 1592 23-11-2024 SOTTO IL CAZZARO NIENTE

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 5:08 pm

I racconti di Alessandra Daniele da carmillaonline.com

RICAMBIO

L’uomo in doppiopetto entra nel laboratorio.
– Funziona?
Il tecnico annuisce.
L’uomo gli da’ un’occhiata sbieca.
– Sicuro? Le ricordo che saremmo al terzo fallimento consecutivo.
– Non si preoccupi – sorride il tecnico – questo Robopremier funzionera’ perfettamente – indica un piccolo oggetto metallico sul tavolo.
L’uomo in doppiopetto lo esamina.
– E’ il modellino?
– No, e’ lui. E’ il nostro nuovo premier.
– Ma e’ un pupazzetto!
(more…)

Pagina successiva »

The Rubric Theme. Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 173 follower