Nuovo Masada

gennaio 27, 2015

MASADA n° 1616 27-1-2015 LA FESTA DELL’ONESTA’

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 7:32 pm

MASADA n° 1616 27-1-2015 LA FESTA DELL’ONESTA’

Tutto quello che Grillo aveva predetto
si sta fatalmente realizzando per la rovina di noi tutti,
rovina morale, economica, sociale, politica.
rovina totale,
nella più lunga e perversa pagina della storia italiana.
.
Ricordiamoci che chi di spada ferisce di spada perisce. Renzi non è mai andato al Governo per pubbliche elezioni ma per una congiura fatta con Napolitano in cui si è silurato Letta, e prima si era silurato Bersani con quei 130 franchi tiratori che avevano rifiutato Prodi. Di questo una trentina poteva essere dalemiani, ma almeno 70 erano già renziani e spianavano la strada alla rielezioni di Napolitano che avrebbe fatto il terzo governo truffa: quello di Renzi. Tutto concordato.
(more…)

gennaio 24, 2015

MASADA n° 1615 23 -1-2015 IL PAESE DOVE TUTTI I GATTI SONO GRIGI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 11:06 am

MASADA n° 1615 23 -1-2015 IL PAESE DOVE TUTTI I GATTI SONO GRIGI

Gasparri che va a trans – Moderati e Terroristi – Truffe nelle primarie del Pd in Liguria – Cofferati sbatte la porta e se ne va – Satira- Tornano le guerre di religione – Ipocriti che ballano alla sfilata di Parigi – Anche le agenzie di rating ammettono che uscire dall’euro è una opportunità – Chi sceglierà il prossimo Presidente della Repubblica – I benefit di Napolitano – La giustizia non tocchi i colletti bianchi! – Resta impunito l’autoriciclaggio – Guerre intestine nel Pd- Lo Stato paga i debiti della bancarotta fraudolenta di Renzi padre – Gli errori tragici di Draghi: piano di acquisti per 1160 mld di bond da parte della Bce- Multa di un miliardo di dollari a Standard & Poor’s

C’è una barzelletta di qualche anno fa che aveva per protagonisti tre politici famosi.
Saddam Hussein va da Dio e chiede: “Come sarà l’Iraq tra 5 anni””. Dio risponde: “Distrutto dalle bombe americane” e Saddam piange disperato. Anche Bush va da Dio e chiede: “Come saranno gli Stati Uniti tra 5 anni?”. E Dio: “Distrutto dagli attentati islamici” e Bush piange disperato. Infine va da Dio Berlusconi e chiede: “Come sarà l’Italia tra cinque anni”. E Dio piange disperato.
.
MICHELE SERRA
«Gli analisti politici si rivolgono quasi tutti la stessa domanda: “E’ possibile che gli elettori del Pd debbano scegliere tra la rendita di posizione di vecchi satrapi incanutiti che hanno cominciato a fare politica con Turati e la Kuliscioff e non ne hanno mai indovinata una; e giovani avventurieri furbastri che quando vedono un operaio lo fotografano come ai safari in Botswana e pur di far carriera sarebbero disposti a chiedere il voto anche alla vedova Kappler?”. La risposta, sempre secondo gli analisti politici, è: “Sì, è possibile”.
(A questo punto però giova ricordare che Serra è lo stesso che è saltato subito sul carro renziano. Sembra che ormai questo sia lo sport preferito degli Italiani. Se lo mettono alle Olimpiadi, ci vinciamo il medagliere d’oro).
.
Monty: “Non so voi ma io sto dalla parte di quelli che sono cresciuti nelle sezioni, hanno attaccato i manifesti, si son prese le botte davanti alle fabbriche. Se poi si sono incanutiti o se tra loro c’erano degli emeriti stronzi, va nel conto del tempo e della coscienza individuale. Non voterei per i giovani-vecchi che sono ai piedi di uno che è stato scolarizzato da Verdini, su testi di Gelli e ordini di un satrapo debosciato”.
(more…)

gennaio 21, 2015

MASADA n° 1614 21-1-2015 AFFETTI E LONTANANZE

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 4:11 pm

MASADA n° 1614 21-1-2015 AFFETTI E LONTANANZE

Viviana Vivarelli

Quanta vita ci vuole
per riuscire a vivere
la vita!

Giro nella mia solitudine
come in una cella
Lato nord
lato sud
lato est
lato ovest
Giro, giro e non incontro
che il vuoto di me stessa.

(more…)

gennaio 13, 2015

MASADA n° 1613 14-1-2015 SCONTRO DI CIVILTA’

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 9:22 pm

Il timore di un Patriot Act europeo – 15 anni di distruzioni sistematiche di Paesi islamici da parte dell’Occidente – La strategia del terrore – A chi giova l’attentato francese? – La guerra e l’onore – Mi dispiace ma io non sono Charlie – E’ lecita una provocazione?- Truffe nelle primarie del Pd in Liguria – Cofferati – Ambrose Evans-Pritchard sul Telegraph

Papa Francesco
: “La “tragica strage avvenuta a Parigi alcuni giorni fa nasce da “una cultura che rigetta l’altro, recide i legami più intimi e veri, finendo per sciogliere e disgregare tutta quanta la società e per generare violenza e morte. Constatiamo con dolore le conseguenze drammatiche di questa mentalità del rifiuto“.
.
Benjamin Franklin: “Qualsiasi civiltà che sacrifica un po’ di libertà per una maggiore sicurezza non si merita nessuna delle due cose e le perde entrambe.”

Viviana: A chi gioverà questa manifestazione di Parigi? Non certo a chi per le sue idee espresse viene attualmente cacciato, radiato, insultato, inquisito, messo alla gogna, licenziato, rimosso, espulso, silenziato, picchiato o addirittura ammazzato.
La manifestazione gioverà come una potente arma di distrazione di massa dai guai causati dalle regole di questa scellerata Europa.
E dunque gioverà alle immagini dei peggiori gestori politici che ci potessimo ritrovare e ai loro compari, la Troika, le banche, la Cia, i fabbricanti di armi, i neoliberisti più sfegatati, i distruttori di popoli, i razzisti, gli odiatori per professione, i giornalai di regime, gli squadristi genetici. E permetterà restrizioni pesanti sulla libertà di ogni europeo e spese pesanti in armi e forze di security. Cioè il contrario esatto di quello che Charlie voleva.
(more…)

gennaio 12, 2015

MASADA n° 1612 11-1-2015 MARCIA A PARIGI PER CHARLIE HEBDO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 9:20 am

Due milioni di cittadini hanno manifestato a Parigi contro l’attentato, davanti a loro: 50 capi del mondo con le loro polizie.

Obiettivamente
Comunque c’è qualcosa di sarcastico nel vedere il re di Giordania, che ha appena stato condannato un giornalista a 15 anni di galera, manifestare per la libertà d’espressione
.
Erdogan, Rajoy, Hollande, Netanyahu, Renzi, il re di Giordania, pure Poroshenko,..
Come nei funerali di mafia … i “colpevoli” stanno sempre in prima fila.
.
SnowWhite
Oggi eravamo tutti Charlie, ma eravamo anche Ahmed… giusto per ricordare a Salvini che i musulmani non sono tutti terroristi e gli occidentali non sono tutti come lui, per fortuna!
.
Franco Torre
Capisco che nel mondo di oggi quel che conta è l’immagine, ma quanta ipocrisia nel fare sfilare oggi a Parigi, a favore della libertà di stampa e d’espressione, i capi di quei Paesi nei quali non vengono rispettate né l’una né l’altra!
(more…)

gennaio 10, 2015

MASADA n° 1611 10-1-2015 LA CULTURA DELL’ODIO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 5:58 pm

Nel nome di Dio – Spargere l’odio a piene mani – Solo Muchetti chiede spiegazioni sul decreto fiscale – Quei giornalisti che su Renzi hanno la faccia come il cubo – Tutti zitti sulla depenalizzazione della frode fiscale – Un gigantesco immondo condono fiscale – Differenze tra Letta e Renzi – Renzi spergiuro – La società di Renzi padre salvata con soldi pubblici – Contro il popolo italiano – Una gigantesca sanatoria per le truffe di banche e grandi società- E i buchi delle casse dello Stato chi andrà poi a risanarli? – L’Italia affonda ma Renzi fa regali miliardari ai frodatori fiscali – Candidati per il Quirinale: Imposimato, Scarpinato…

L’uomo può fare a meno dell’amore, ma non può fare a meno dell’odio.
.
Ci sono persone che si riscaldano solo con l’odio.
.
Il delitto maggiore di chi uccide per odio è di moltiplicare l’odio di chi ha solo bisogno di un pretesto lecito per odiare. Ma esisterà poi un pretesto ‘lecito’ per odiare?
.
Più ci è impossibile amare, più abbiamo bisogno dell’odio per esistere.

(more…)

gennaio 5, 2015

MASADA n° 1610 5-1-2015 IL PATTO DEL RAZZIEREMO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 7:41 pm

Ma la democrazia non è quel sistema dove siamo tutti uguali davanti alla legge, senza differenza di censo? Ora non più? Ora è il censo che disfa il reato? – E i 112 reati depenalizzati da Renzi a cosa obbediscono? Alla richiesta europea di combattere la corruzione? – Ma l’evasione fiscale non era un furto? Ora, se sei ricco, è un optional? – Incostituzionalità della riforma fiscale – Avevamo giusto bisogno di un po’ di incentivo all’evasione. Nella prossima riforma cosa si incentiverà? Il massacro?- E il regalo è retroattivo per Silvio, eccome! – Iniquità fiscale – Ora ci manca una bella riforma della Giustizia di stampo arcoriano per darci la botta finale – I patto dei Lazzaroni- Ma i renzichenecchi non demordono – BRRRODI!!!- Regali ai ricchi, pernacchie ai poveri – L’ex Cavaliere ora spera: non ci sarà più bisogno della Corte di Strasburgo – Ma quante sono le diminuzioni di tasse garantite da Renzi? – Il nostro dovere – Chi non salirà al Colle: Cantone – Dall’omertà all’amnesia – Scorie nucleari in Sardegna

A tutti quelli che parlano al vento.
Ai pazzi per amore, ai visionari
a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno.
Ai reietti, ai respinti, agli esclusi.
Ai folli veri o presunti.
Agli uomini di cuore
A coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro.
A tutti quelli che ancora si commuovono.
Un omaggio ai grandi slanci, alle idee e ai sogni.
A chi non si arrende mai, a chi viene deriso e giudicato.
Ai poeti del quotidiano.
Ai “vincibili” dunque, e anche
agli sconfitti che sono pronti a risorgere e a combattere di nuovo.
Agli eroi dimenticati e ai vagabondi.
A chi non ha paura di dire quello che pensa.
A tutti i cavalieri erranti.
A chi ha fatto il giro del mondo e a chi un giorno lo farà.

Miguel de Cervantes – da “Don Chisciotte”
(more…)

gennaio 4, 2015

MASADA n° 1609 4-1-2015 RENZI, IL RE DEI DELINQUENTI

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 4:09 pm

Renzi ci prova a depenalizzare Berlusconi – Elenco sterminato dei reati depenalizzati da Renzi- Diventeremo il Bengodi dei delinquenti – I turpi numeri dell’Italietta – Le domande cui Napolitano non ha mai risposto – Libera evasione fiscale in Stato renziano – Supercapitalismo – Scempio su scempio – Quale futuro? – 545 miliardi di euro evasi che Equitalia non toccherà mai –Padoan il distruttore di Stati – Grillo e il fisco – Federica Guidi- L’Italia è diventata un premierato

UN DECRETINO LEGISLATIVO DEPENALIZZEREBBE BERLUSCONI

“Il governo ha approvato alla chetichella, il 24 dicembre, un decreto fiscale nel quale all’ultimo momento è stato aggiunto il comma 19-bis che esclude la punibilità della frode fiscale “quando l’importo delle imposte sui redditi evase non è superiore al 3% del reddito imponibile dichiarato”. Un dettaglio che sembra scritto su misura per annullare la sentenza definitiva di condanna per frode fiscale che sta scontando Silvio Berlusconi, al quale verrebbe così restituita piena agibilità politica. Per la verità il tribunale ha accertato una frode sui bilanci Mediaset ben superiore al 3% della dichiarazione, ma in seguito a prescrizioni varie ha punito Berlusconi “solo” per una somma di 7 milioni, percentuale minima del totale evaso.” (Gad Lerner)
.
Già , e Renzi non era uno che si vantava di “metterci sempre la faccia”?
e sulla legge Salva-Grandi-Evasori che faccia ci ha messo?
il lato B?
.
Ci provano.. ci riprovano…
Non basta che abbiamo una evasione fiscale di 180 miliardi. Abbiamo pure un premier che la protegge. La vigilia di Natale, nel condono fiscale, Renzi ha infilato un decreto legislativo che cancellerebbe 4 anni di pena e dunque consentirebbe a Berlusconi di candidarsi. Cadrebbe la sua sentenza e anche l’interdizione dai pubblici uffici. Renzi nega, ma la verità è plateale. Questa gente, Renzi in testa, ha davvero la faccia come il culo.
(more…)

gennaio 3, 2015

MASADA n° 1608 3-1-2015 OMBRE SUL FUTURO

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 10:51 am

Napolitano promette dimissioni – Vizi mortali del Capo di Stato – E’ l’ignoranza degli elettori che ci rovina, non la corruzione degli eletti – Il discorso di Beppe Grillo – Basterebbe… – E’ dal 92 che la Comunità Europea ci chiede di introdurre il reddito minimo garantito – Ma con Renzi né salario minimo, né assegno generale di disoccupazione –Monologo di Gaber: dittature – Troppa austerità fa male anche alla Germania – Schiavismo in Italia – Il successo strabiliante del M5S contro la disinformazione massiccia di governo – La strada di Papa Francesco – Tutti i fallimenti del semestre europeo di Renzi – Tempesta di aumenti in arrivo – Delega in bianco sui licenziamenti – Berlusconi solleva le sue pregiudiziali su Prodi, dunque Prodi è bruciato

Viviana

Col riemergere della vita
sale la poesia come un’onda
e ti stordisce

Noi siamo il progetto
che la vita ha in serbo per noi
il dono di noi stessi
al mondo
la fiaccola
che illumina
la nostre stesse tenebre
il seme del lievito
che nelle nostre mani
si farà
offerta di pane

(more…)

dicembre 31, 2014

AUGURI PER IL 2015

Filed under: Masada — MasadaAdmin @ 10:20 am

Miei cari amici
questo pesante e difficile anno è finito e siamo tutti in attesa trepida di qualcosa di nuovo e bello per l’anno nuovo che arriva.
A volte le cose che non ti aspetti sono meglio di quelle su cui hai fatto voti e sicuramente la speranza è meglio del rimpianto o dei bilanci negativi o dei pensieri tristi.
Dopo sei anni di grosse difficoltà personali, ho intenzione di rinascere a vita nuova e avere intenzioni positive è già essere a metà dell’opera.
Per l’anno nuovo vorrei finalmente presentare un mio libro a un editore, sarebbe un passo in più rispetto alla ritrosia del passato e, se pure non avesse esito, mi darebbe più forza in me stessa, poi riprenderò il giovedì mattina il corso gratuito di pittura questa volta iniziando anche la pittura a olio, il lunedì pomeriggio proseguirò la terza parte del corso di Jung, voglio provare ad andare al centro di meditazione qui vicino per imparare le virtù del silenzio, continuerò a pubblicare Masada e a battermi per una politica migliore… spero di conoscere nuove persone e di avere nuovi amici uscendo dal mio isolamento, riprenderò a seguire le bellissime lezioni sulla pittura giapponese..
Visto che la cosa che mi piace di più è scrivere, mi piacerebbe avere un’idea su un libro nuovo, ma in quanto a immaginazione valgo poco per cui per ora non ho nessuna idea ma sono fiduciosa. In verità sogno molto e potrei trasformare i miei sogni in racconti o scrivere delle bellissime persone che vengono da me e mi raccontano la loro vita. Quello che non viene dalla parte di noi che conosciamo meglio potrebbe venire dalla nostra parte ignota. Il futuro è sempre pieno di sorprese per chi le sa aspettare.
Poi continuerò a curare a distanza con la forza delle mani, sembra che la cosa funzioni, forse anche solo sintonizzarsi con la forza del bene su chi soffre può essere di sollievo. In fondo siano solo pensieri coinvolti in un oceano virtuale e migliorare il pensiero di uno può fare bene a tutti.
Voglio esercitare la mia ospitalità in misura maggiore e cimentarmi in cose per me ardue come buoni pranzi per gli amici.
La cerimonia con l’ayahuasca mi ha fatto capire le virtù del pensiero tranquillo, della mente che riposa, dell’ascolto partecipativo, della preghiera silenziosa, dell’abbraccio caldo, perché siamo tutti soli in un modo o in un altro, e partecipare alle gioie o ai problemi degli altri è il modo migliore per esserlo meno. Chi è col mondo e nel mondo non sarà mai solo.
Spero che iniziare un nuovo anno porti anche a voi proponimenti di vita migliore e sarei contenta di ascoltarli perché entrare nel mondo delle speranze degli altri è un grande sollievo al presente.
Io sono sempre qui per tutti e leggere le vostre lettere e ascoltare i vostri casi mi rende vicina a voi
Che l’anno nuovo sia propizio alla parte migliore degli uomini e che sia possibile sentirci tutti più umani e più vicini
Auguri da Masada e da Fuoriadio

VIVIANA

Pagina successiva »

The Rubric Theme. Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 190 follower